Cerca nel quotidiano:


Arrestato per furto e messo ai domiciliari a pranzo, nel pomeriggio è già evaso

Uno straniero di 50 anni, tunisino, è stato arrestato la mattina di mercoledì 5 maggio per furto aggravato e continuato, rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. Nel pomeriggio però l'uomo era già evaso dal regime di detezione domiciliare

Mercoledì 5 Maggio 2021 — 19:01

Mediagallery

L'arresto è avvenuto la mattina di mercoledì 5 maggio in viale degli Avvalorati da parte di una pattuglia della divisione anticrimine della questura coadiuvata dagli agenti della polizia municipale

Uno straniero di 50 anni, tunisino, è stato arrestato la mattina di mercoledì 5 maggio per furto aggravato e continuato, rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. Il tutto è avvenuto in viale degli Avvalorati grazie all’intervento di una pattuglia della divisione anticrimine della questura che, in borghese, stava transitando in quella zona per recarsi in Procura. I due poliziotti, identificatisi come tali, si erano fermati davanti alle grida di una donna che stava accusando di furto lo straniero. Alla vista degli agenti il 50enne è riuscito, divincolandosi, a fuggire e a far perdere momentaneamente le sue tracce. I poliziotti però lo hanno riconosciuto poco dopo e per lui questa volta, grazie anche all’ausilio della polizia municipale, sono scattate le manette ai polsi in quanto l’uomo, riconosciuto dai titolari di alcuni negozi della zona, era stato trovato in possesso di oggetti risultati rubati dagli stessi esercizi commerciali.
Posto ai domiciliari dal pubblico ministero di turno l’uomo è risultato irreperibile già nel tardo pomeriggio dello stesso giorno (5 maggio) quando una pattuglia della questura si era recata a controllare se si trovasse tra le mura casalinghe per rispettare così il suo regime detentivo. Nei suoi confronti è quindi scattata la denuncia per evasione.

Riproduzione riservata ©