Cerca nel quotidiano:


Auto in contromano: grave carabiniere

lunedì 06 giugno 2016 14:09

Mediagallery

Un carabiniere di 53 anni è rimasto gravemente ferito a seguito di uno scontro avvenuto all’alba di lunedì 6 giugno intorno alle 6,40. Il militare, che si stava recando al lavoro alla caserma di viale Fabbricotti dove nella giornata del 6 giugno si è svolta la festa per i 202 anni dell’Arma, è stato scaraventato dalla sella dello scotoer che stava guidando in direzione Livorno, a seguito di un terribile scontro con un’auto che probabilmente stava marciando in contromano. L’incidente è accaduto allo svincolo di Stagno per imboccare la superstrada o l’autostrada.
svs stagno varianteIl carabiniere ha fatto un volo di circa venti metri cadendo violentemente al suolo. Sul posto sono intervenute due ambulanze della Svs di cui una con medico a bordo. Il militare è stato trasportato d’urgenza in ospedale dove ha subito un delicato intervento alle gambe. Intorno alle 13 le sue condizioni risultavano ancora gravi. Al 53enne è stato indotto il coma farmacologico al fine di poter meglio espletare le cure mediche. Illesi invece gli occupanti dell’auto. Si tratta di una famiglia veronese che probabilmente ha sbagliato strada imboccando la bretella in senso contrario.  La dinamica del sinistro comunque è al vaglio della polizia stradale.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # Jonathan

    Auguri di pronta guarigione

  2. # Nino

    Chiamatela sfortuna….
    Auguri di veloce guarigione

  3. # max

    Pronta guarigione per il militare della BENEMERITA.

  4. # Liburnico

    Riprenditi presto e bene!

  5. # susy

    Evidentemente non è ben segnalato, non è la prima volta che succede!!qualcuno provveda!

  6. # Gennaro Merola

    Auguri di pronta guarigione e solidarietà alla famiglia.

  7. # Dilvo

    Si parla di gambe…meno male.
    Tra 45 giorni si torna in servizio.
    Auguroni

  8. # Gianluca Teitscheid

    Auguri a te e alla tua Famiglia……. forza che tra poco ti sveglie è tutto finito e torni fra noi…… Che Dio ti assista

  9. # Mario

    Auguri vivissimi di pronta guarigione al signor Carabiniere e un grazie sempre e comunque all’ARMA DEI CARABINIERI, unico caposaldo rimasto in quest’Italia malata, svenduta, violentata e corrotta.
    Mario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive