Cerca nel quotidiano:


Bambino di 6 anni salvato sul tetto nella notte

Gli agenti lo hanno localizzato con il dispositivo acustico della volante e hanno raggiunto il tetto da una botola. Denunciato il padre cinese: non era in casa. Il bambino, che camminando sul cornicione è finito sul tetto del terzo piano del condominio accanto, affidato ad un familiare

domenica 07 Luglio 2019 10:47

Mediagallery

Un bambino di 6 anni, cinese, è stato salvato dalla polizia sul tetto di un condominio in zona Borgo. E’ accaduto intorno alle 5 fra il 6 e il 7 luglio. A dare l’allarme sono stati i residenti richiamati dalle urla di pianto. Sul posto si sono portati gli agenti della squadra volante che per localizzare il bambino hanno azionato il dispositivo acustico della volante chiedendo se e dove ci fosse qualcuno in difficoltà. Individuato il palazzo sono saliti sul tetto da una botola del sottotetto riuscendo, dopo averla tagliata e dopo aver percorso alcuni metri sulle tegole, a portarlo via a mani nude sano e salvo da un’altezza di 20 metri circa. Denunciato il padre cinese, rintracciato grazie alla conoscenza del territorio, per abbandono di minore. Non era in casa. Contentissimo il piccolo di 6 anni che, in base a quanto ricostruito, è riuscito a salire sul tetto uscendo dalla finestra per poi camminare sul cornicione e finire sul tetto del terzo piano del condominio adiacente (attaccato). Il bambino è stato tolto al padre e affidato ad un familiare. “E’ stato un intervento molto, molto rischioso” fanno sapere dalla questura.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.