Cerca nel quotidiano:


Barca alla deriva: a bordo non c’è nessuno. Indagini e ricerche in corso

L'appello della capitaneria di porto: "Chiunque avesse notizie utili alle ricerche ci contatti allo 0586/826070 oppure via mail a questo indirizzo: [email protected]"

mercoledì 22 agosto 2018 08:44

Mediagallery

Nelle prime ore del pomeriggio di martedì 21 agosto, sul litorale di Vada, si è spiaggiata una barca a vela di quindici metri senza alcuna persona a bordo (nella foto in pagina fornita dalla capitaneria di Porto).
A seguito delle prime attività di ricognizione effettuate dalla capitaneria di porto sopra il natante e da alcune sommarie informazioni raccolte, la Guardia costiera di Livorno ha disposto un’immediata attività di ricerca del presunto unico occupante.
Informata anche l’Autorità Giudiziaria che ha disposto il sequestro ed autorizzato il trasferimento con l’assistenza dei mezzi navali della guardia costiera in un porto sicuro.
La barca a vela è risultata essere partita da La Spezia presumibilmente lo scorso sabato 18 agosto e da allora non se ne avevano più notizie.
L’ispezione condotta dalla guardia costiera a bordo della barca, su delega del magistrato di turno, ha consentito il rinvenimento dei documenti d’identità del proprietario, il presunto disperso – come si legge nella nota diffusa dalla capitaneria – è quindi stato identificato come Pietro Fogliani, residente e nato a Sassuolo il 15 novembre 1962.
“Le condizioni dell’imbarcazione “Lalabelle”, battente bandiera francese, e quanto trovato a bordo, sembrano lasciare escludere ipotesi di fatti violenti o la presenza di terze persone a bordo”, specifica la guardia costiera tramite una nota stampa.  Le ricerche dell’uomo, portate avanti per tutta la giornata di martedì hanno dato esito negativo. L’imbarcazione rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria, all’interno del porto di Cala de’ Medici a Rosignano Marittimo. Sul posto è stata impiegata anche una squadra dei sommozzatori dei vigili del fuoco di Livorno che ha effettuato, nello specchio d’acqua antistante Vada e su richiesta della Capitaneria di Porto, una immersione per la ricerca di eventuali persone disperse.
“Chiunque avesse notizie utili – scrive la guardia costiera -per le ricerche può mettersi immediatamente in contatto con la sala operativa della Capitaneria di porto di Livorno ai seguenti recapiti: 0586/826070[email protected]“.
Un dispositivo navale, subacqueo ed aereo, coordinato dalla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Livorno, sta pattugliando, nella giornata di mercoledì 22 agosto, il tratto di mare a sud di Porto Lotti (La Spezia) – ultimo porto certo toccato dall’imbarcazione – fino al limite del litorale di Piombino. Non potendo al momento escludersi alcuna ipotesi circa la navigazione tenuta dall’unità prima dell’evento, data la mancanza di strumentazione di radiolocalizzazione satellitare a bordo dell’imbarcazione, sono state allertate,per concorrere nelle operazioni,anche le Sale operative delle capitanerie di Genova e di Civitavecchia, rispettivamente competenti nelle acque liguri e laziali.
Si intensificano, frattanto, le attività di indagine dei militari della Guardia costiera che stanno indagando sulle ultime telefonate fatte o ricevute dal cellulare del Fogliani (trovato a bordo) nei giorni precedenti la sua scomparsa. Gli investigatori stanno anche acquisendo da parenti ed amici ogni utile informazione sulle abitudini del Fogliani, soprattutto durante le sue uscite in mare, indispensabili per poter restringere il campo delle ricerche ed aumentare le speranze di ritrovare in vita il disperso.

 

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Marco

    vascello fantasma?

    1. # u8go nogarinINO sono otto

      troppi film

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.