Cerca nel quotidiano:


Blitz anti-droga in Venezia: due denunce

Continuano anche di giorno i controlli nei quartieri Venezia, piazza Garibaldi, piazza della Repubblica e zone limitrofe

Sabato 9 Settembre 2017 — 07:00

Mediagallery

Nella tarda mattinata di venerdì 8 settembre gli agenti della Squadra Mobile, su segnalazione di alcuni residenti nel quartiere Venezia, hanno proceduto al controllo di due cittadini extracomunitari che erano stati visti confabulare tra loro e scambiarsi qualcosa nei pressi dei giardini pubblici, vicino alla chiesa di San Ferdinando.
I due stranieri sono stati individuati e identificati. In seguito gli agenti hanno recuperato  l’involucro contenente sostanza stupefacente, risultata essere, al netto delle analisi della scientifica, marijuana dal peso di 1,82 grammi.
Uno dei due stranieri è risultato essere un ospite della struttura di accoglienza S.Anna, pertanto gli operatori di polizia hanno proceduto anche alla perquisizione del locale con l’ausilio dell’unità cinofila della Guardia di Finanza, al termine della quale hanno sequestrato ulteriori 43 grammi di sostanza stupefacente, suddivisa in 8 involucri, pronti per essere venduti agli acquirenti.
I due stranieri, entrambi nigeriani,F.J di 19 anni ed E.C di 29, incensurati, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio.

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # W la polizia

    Tutta la mia stima alle forze dell’ordine.

  2. # livornese

    ..da ora in avanti tolleranza ZERO..

  3. # Il terapeuta

    Boia 1,82 di Maria. Spacciatori internazionali.

    1. # Mario

      … è brutto dirlo ma i trafficanti internazionali non creano allarme sociale, non si fanno certo notare… due stranieri che spacciano, anche 1 grammo, nei giardinetti davanti all’asilo, si!

  4. # Elfo

    Bha…

  5. # fenomeni

    eh si gran bella operazione

  6. # Wthemouse

    Ieri sera ci rierano

  7. # DO

    Si peró invece di lasciarli ospiti, sti richiedenti asilo, con cibo e tetto a spese nostre andrebbero rispediti ed annullare la richiesta di asilo! O no?

    1. # maxim

      bisogna pensarci..e ci vuole la testa…cosi’ e’ piu’ facile.

  8. # Pina bellato

    Espulsione immediata, per completare l’opera, sennò è tutto inutile. Comunque complimenti alle forze dell ordine

  9. # Vauro

    Andatevi a fare un giro anche dietro la fortezza nuova lato ingresso.. la sera spaccio a go go e bimbi dai 14 in poi insieme ai tunisini .. non piu tardi di ieri sera ci saranno state 150 persone ! com’ è possibile che nessuno intervenga porca la miseria..bella mi Livorno

  10. # old pine

    Dato che di questi tempi il valore ‘Stima’ viene sempre meno e ne resta poca, insieme ad autorevolezza, fiducia, affidabilità, rispetto delle leggi che sono il minimo su cui si basa la sana convivenza sociale; occorre dedicarla solo….. a chi se le merita!
    Come mai? Mi chiedo, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia Municipale che non finiremo mai di ringraziare a sufficienza, effettuano a loro rischio e pericolo arresti di individui, lo fanno a termini di legge, dopo avere studiato per fare correttamente il loro lavoro ed essere stati professionalizzati e pagati dallo Stato per svolgere adeguatamente e certificatamente questo lavoro ?
    Se gli arrestati o fermati ecc, non hanno violato qualche legge, le centinaia di operazioni effettuate non dovrebbero essere state fatte! Eppure gli operatori sono diversi fra loro per età, formazione pregressa, scolarizzazione; migliaia le Donne, Uomini, diversi ma identici nello svolgere il loro pericoloso lavoro a tutela del diritto, dello stato, del cittadino, che fanno? le leggi se le inventano lì su due piedi? Eppure i delinquenti o ritenuti tali fino alla loro rimessa in libertà dopo aver commesso reati di un qualche pregio, nel volgere del tempo -entra esci -dal tribunale sono nuovamente per strada a delinquere come prima, stando ai dati statistici emergenti ! E’ ormai palese che un pezzo importante dello stato di diritto è alla deriva, dal momento che in altre regioni d’Italia gli stessi reati vengono perseguiti, inviati in galera, espulsi ecc, e sta portando alla deriva anche la parte più debole e sana del paese !
    Si rimane in apnea, sperando di resistere senza fiato, fino ad un drastico cambio di mentalità, al termine delle strizzate d’occhio fra la criminalità organizzata, sia essa importante che spicciola, finché, dall’alto si incomincerà a cacciare via i corrotti che ci hanno portato per mano a vivere così.
    La stima che resterà, sarà per tutti gli altri e certamente per le forze dell’ordine e ciò resta delle forze armate!

    1. # Aeiouy

      concordo, bella chiave di lettura!

  11. # Carlo

    I RICHIEDENTI ASILO DELINQUONO ? ANNULLARE LA RICHIESTA ASILO ED ESPULSIONE IMMEDIATA E COATTA ( MESSI SU UN VOLO PER IL LORO PAESE, . MAGARI IN TANTI, PER RISPARMIARE !!!)

  12. # stefano59

    Dici bene “DO”…ma come…ti ospito a casa mia in un centro di accoglienza..e te lo usi come nascondino della droga!!?? Subito a casa sua!! VIA!

  13. # mario

    fate un controllino anche al moletto d’Antignano e a quello di Sonnino.

  14. # Michele

    Chi abita in Venezia a pochi metri da quella piazza di loschi traffici che sono divenuti i giardinetti di viale Caprera, ringrazia sentitamente chi ha deciso di ospitare i migranti ( per carità, cosa più che giusta visto che anche noi italiani siamo stati migranti in altri paesi poche decine di anni fa) e ancor di più chi ha consentito che in queste zone di giorno e soprattutto di sera ci sia il far west. Ma non erano zone queste da rendere agli antichi splendori, facendo investire i cittadini sui propri immobili, ripristinando un decoro urbano perduto??? Un bel biglietto da visita per i turisti che arrivano in Venezia ( già smarriti visto che sono abbandonati sui moli e li vedi girovagare in zone assurde) e vedono smercio degrado e una condizione da campo profughi per tutto il giorno. Ma al comune che ha speso diverse centinaia di migliaia di euro interessa portare a termine la ricostruzione del quartiere o si lascia tutto al caso ed alla mercé di qualcun altro? Qualcuno comincia ad avere paura ad uscire di sera….
    Ci si auspica che il vigile di quartiere rimanga un po’ di più a lavorare nella nuova Kasbah.