Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Blitz antidroga, sequestrato 1,5 kg di stupefacenti tra hashish e cocaina

Venerdì 23 Dicembre 2022 — 16:33

I baschi verdi della finanza hanno anche sequestrato 3 coltelli, 2 bilancini e oltre 3.000 euro in contanti: due arresti e una denuncia. All'operazione ha partecipato l’eccezionale fiuto del cane antidroga “Jambo”. Dall’inizio di dicembre oltre 200 persone controllate

Lotta agli stupefacenti, controllo economico del territorio e vicinanza ai cittadini. Queste le indicazioni del Comando Provinciale Livorno a tutti i reparti delle Fiamme Gialle della provincia in occasione del periodo di festività. E subito arriva un altro blitz antidroga dei Baschi Verdi del Gruppo Livorno, come si legge in un comunicato del 23 dicembre. Le attività delinquenziali legate al mondo della droga, i conseguenti pericoli e la grande preoccupazione nelle famiglie per i loro giovani, soprattutto durante questo periodo di feste, hanno portato ad un incremento dei controlli “sul campo”, implementando repressione ed attività di prevenzione da parte di tutti i finanzieri, con particolare riguardo al capoluogo. I militari hanno quindi individuato e sottoposto a perquisizione due soggetti di Livorno: un livornese e un albanese. Anche grazie all’eccezionale fiuto del cane antidroga “Jambo”, le attività hanno consentito il complessivo rinvenimento di quasi 1,5 kg di droga tra hashish e cocaina, nonché 3 coltelli, due bilancini ed oltre 3.000 euro verosimile provento di spaccio. I due uomini, maggiorenni, sono stati quindi tratti in arresto, ed una persona denunciata. Dall’inizio del mese oltre 200 persone controllate, unitamente a decine di veicoli privati e commerciali. Fondamentale l’ausilio dei cani antidroga, che con il loro fiuto hanno spesso orientato positivamente le ricerche e le perquisizioni. In alcuni casi i controlli effettuati, anche davanti le scuole, hanno riscosso il plauso e il ringraziamento di genitori e insegnanti. Le attività dei finanzieri proseguiranno ulteriormente in prossimità del Capodanno per garantire maggior sicurezza sul territorio e tutelare i minori e più svantaggiati.

Condividi:

Riproduzione riservata ©