Cerca nel quotidiano:


Calafuria: rubati soldi e casse di champagne

Tre i sopralluoghi di furto da parte della polizia nelle ultime ore. A Calafuria rubati 2000 euro e casse di Dom Perignon. Alla sala slot a un cliente rubano le chiavi. A Quercianella svaligiato negozio

Giovedì 25 Agosto 2016 — 12:11

Mediagallery

Tre i sopralluoghi di furto comunicati dalla polizia nelle ultime ore.

Uno è stato subito dal ristorante e discoteca Calafuria. All’apertura, il dipendente si è accorto che era stato asportato il cassetto del registratore di cassa contenente il fondo cassa e l’incasso per un ammontare di circa 2000 euro, oltre a due casse di champagne Dom Perignon (foto tratta dal sito lemiebollicine.com). Ignoti si erano introdotti all’interno forzando la porta d’accesso lato parcheggio forse con un piede di porco o con un cacciavite di grosse dimensioni. Incrinato il vetro senza essere rotto. Il titolare non sapeva bene riferire se fosse stato asportato altro e pertanto si riservava di effettuare un inventario e di portarsi successivamente presso gli uffici della questura per formalizzare l’accaduto.

In largo Bella Vista, presso la sala slot, la vittima ha chiamato la polizia perché dopo aver acquistato una bottiglietta di acqua e aver cambiato i soldi nella gettoniera per giocare aveva appoggiato la bottiglia d’acqua e il mazzo di chiavi su una seggiola, salvo poi non trovarlo più. Il direttore del locale ha quindi chiamato la polizia.

A Quercianella furto in un negozio situato in via Puccini. Il negoziante ha mostrato alla pattuglia la finestrella laterale da cui durante la notte ignoti si erano introdotti nel locale e avevano asportato numeroso materiale e soldi, tra cui un televisore da 50 pollici, il fondo cassa di circa 500 euro e numerose bottiglie di vino. Non contenti, hanno gettato a terra l’intero contenuto del frigo dei gelati. Anche in questo caso la vittima è stata invitata ad effettuare un’accurata stima dei danni e di portarsi negli uffici per denunciare il fatto.

 

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Putin

    Già ma in reati erano calati…
    Siamo assediati

  2. # Sergio

    Depenalizzazioni…ecco perche’ anche i giudici hanno le mani legate….non diamo sempre la colpa ai giudici, loro non fanno altro che applicare le leggi