Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Carabinieri, Taurasi nuovo comandante del Reparto Operativo

Sabato 17 Settembre 2022 — 13:44

Prima di arrivare a Livorno il tenente colonnello Rocco Taurasi è stato comandante del Reparto Operativo di Sondrio

Proveniente dal Reparto Operativo del Comando Provinciale di Sondrio, è giunto da pochi giorni in città il Tenente Colonnello dei Carabinieri Rocco Taurasi che il 16 settembre ha assunto ufficialmente l’incarico di Comandante del Reparto Operativo di Livorno. Formatosi presso l’Accademia Militare di Modena prima e poi presso la Scuola Ufficiali di Roma, ha svolto il suo primo incarico con il grado di Tenente quale Comandante di Plotone presso l’11° Battaglione “Puglia” di Bari dove ha partecipato ai più svariati servizi di Ordine Pubblico nel centro e sud Italia, da manifestazione sportive, a pubbliche manifestazioni agli eventi relativi ai funerali di Papa Giovanni Paolo II a Roma quale Comandante del contingente del citato Battaglione.

Successivamente trasferito al Comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia (RM), ha svolto e coordinato importanti indagini sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nel litorale laziale e disarticolato un sodalizio criminale dedito a usura ed estorsioni attraverso l’impiego di armi ed esplosivi. Promosso Capitano, è stato destinato quale Comandante alla Compagnia di San Marco Argentano (CS) dove ha affrontato la criminalità organizzata, spesso efferata, coordinando indagini che hanno portato a risolvere casi di omicidi mafiosi e che hanno consentito di giungere alla condanna dei responsabili nonché di assicurare alla giustizia pericolosi latitanti di ‘Ndrangheta. Alla vigilia della promozione al grado di Maggiore, gli è stato affidato il Comando della Compagnia di Genova San Martino, complessa realtà metropolitana.

Prima di giungere a Livorno è stato Comandante del Reparto Operativo di Sondrio. Proprio con gli omologhi della Polizia Cantonale dei Grigioni ha curato una proficua collaborazione internazionale che ha portato allo svolgimento di servizi di pattugliamento Carabinieri/Polizia Cantonale e ad importanti collaborazioni investigative. Non sono mancate importanti indagini su bande dedite ai reati contro il patrimonio ai danni di grandi esercizi commerciali e aziende di varia natura in tutto il Nord Italia nonché relative allo spaccio di stupefacenti. Nella provincia lombarda, confinante con le province di Brescia e Bergamo, ha coordinato diverse attività di supporto alla popolazione, duramente colpita dalla pandemia.  L’approccio con la nuova realtà è volto ad analizzarne le dinamiche e le istanze che provengono dalla cittadinanza per fornire un’adeguata risposta in termini di prevenzione e repressione, ponendo al servizio della provincia la quasi ventennale esperienza nell’Arma territoriale.

Condividi:

Riproduzione riservata ©