Cerca nel quotidiano:


Chiudono il locale e armati lo rapinano

In due hanno fatto irruzione nella chebabberia in via Sardi e minacciando il titolare, un livornese di 35 anni, con un coltello si sono fatti consegnare l'incasso. Poi sono fuggiti

Sabato 4 Giugno 2016 — 16:55

Mediagallery

Rapinata la chebabberia in via Sardi, traversa di via Ricasoli. Intorno alle 15,20 del 4 giugno in due hanno fatto irruzione nel locale e minacciando il titolare, un livornese di 35 anni, con un coltello si sono fatti consegnare l’incasso. Poi sono fuggiti. L’uomo ha raccontato alla polizia che entrambi i malviventi, italiani, sono entrati indossando il cappuccio della felpa. Solo uno aveva anche il volto coperto ed è quello che ha estratto il coltello intimando al negoziante, illeso ma sotto shock, di consegnargli i contanti. L’altro, invece, si è preoccupato di abbassare la saracinesca per non dare troppo nell’occhio. Dopodiché hanno alzato la saracinesca e sono fuggiti con un bottino di circa 2-300 euro. Alla vittima non è rimasto altro che dare l’allarme. Sul posto la polizia, intervenuta con due volanti, e la scientifica.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # alberto

    Pesta UGO….certo i negozianti vivono tranquilli,,,avanti cosi’ !!!

  2. # Dario

    Purtroppo è la normale routine. La vera notizia sarebbe se non accadesse.

  3. # Libero

    VIGLIACCHI!!!

  4. # Gianluca

    Solidarietà al negoziante. Persona squisita.