Cerca nel quotidiano:


Coltello in mano e danni alle auto in sosta. Poi aggredisce militare: arrestato

Ferito un paracadutista della Folgore che ha immobilizzato il 21enne a terra dopo che aveva estratto un coltello minacciando i presenti

venerdì 24 agosto 2018 11:52

Mediagallery

Momenti di tensione nella notte tra giovedì 23 e venerdì 24 agosto quando, intorno a mezzanotte e mezzo in viale Ippolito Nievo, è andato in scena un arresto di un giovane straniero, marocchino, di 21 anni. Il tutto nasce dal fatto che alcuni passanti si sono rivolti alla pattuglia dei militari della Folgore impegnati nel servizio di controllo delle vie notturne, denominato “Strade Sicure” (nella foto in pagina tratta dal sito dell’Esercito Italiano), a causa di una persona che stava danneggiando le auto parcheggiate nella zona.
I paracadutisti si sono subito sincerati del fatto e hanno raggiunto il colpevole di questi fatti che, alla vista dei militari, ha cercato di scappare all’interno di un bar minacciando i presenti con un coltello in mano. A quel punto i militari hanno cercato subito di immobilizzarlo e ne è nata una colluttazione nella quale uno degli appartenenti alla Folgore è rimasto lievemente ferito alla testa.
Sul posto sono dunque stati chiamati ad intervenire gli agenti della polizia municipale che hanno terminato l’opera iniziata dalla pattuglia di “Strade Sicure” arrestando il marocchino di 21 anni. Arresto a dir poco difficoltoso in quanto lo straniero ha continuato ad essere riottoso e a dare in escandescenze anche all’interno dell’auto e con le manette ai polsi. Portato in questura, il giovane è stato identificato e, su disposizione del pubblico ministero di turno, portato in carcere alle Sughere con l’accusa di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di arma da taglio e oggetti atti ad offendere (in suo possesso infatti era stato trovato anche un ferro da uncinetto).
Il militare ferito è stato trasportato al pronto soccorso dove è stato curato dai medici di turno. Il referto parla di ferite guaribili in tre giorni.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # Alessandro

    FOLGOREEEEEE!!!!!!!

  2. # Frank

    E’ cascato male il mariuolo…..

  3. # luca

    Un ringraziamento a tutti , uomini e donne delle forze dell’ ordine, e delle forze armate , impegnati nel contrasto ad una delinquenza ed un degrado senza precedenti , checche’ ne dicano infaticabili negazionisti .

  4. # Miche

    Non ne possiamo più .

  5. # PirataTirreno

    Bravi, ottimo lavoro. Bene anche la presenza di queste pattuglie.
    Il marocchino cosa ci faceva con il ferro da uncinetto? una sciarpina??
    Un grazie ai ragazzi della Folgore!

    1. # Unsenepolepiu

      Grande!!! Una sciarpina… tanto tra due giorni è di nuovo per strada a finire il lavoro! Ma teniamoli poverini

  6. # Cittadino

    Mi raccomando ora rimettetelo in libertà.

  7. # MarcoF

    Un plauso ed un dovuto ringraziamento a questi militari e agenti che si prodigano ogni giorno in situazioni a dir poco “pericolose” per la nostra incolumità e “quieto vivere”; un augurio di pronta guarigione al Paracadutista ferito.
    G R A Z I E !!!

  8. # giulio

    boia, almeno una cosa bona per la città l’hanno fatta, UNA.
    Auguri di pronta guarigione al militare ferito.

    1. # Giorgio

      Mi domando cosa lei ha fatto di buono in questa città…

  9. # Mark

    Bel lavoro, questo tipo arrestato poteva anche fare peggio, se si trovava persone non addestrate a questi episodi, rispedirlo da dove viene, se lo rilasciate questo lo rifarà, io a uno così gli darei minimo 30 anni di carcere , tentato omicidio secondo dove ti prende con il coltello puoi anche morire ma scherziamo. Prendete delle misure ristrettive per questi soggetti .

  10. # enzo

    Sarebbero anche ben armati.

  11. # Pina bellato

    Grazie!!!!!…….ma ricordiamoci sempre della Folgore, non solo quando ci difende.

    1. # peter

      Giusto, mi ricordo benissimo della guerriglia del 1960, organizzata dai trinariciuti livornesi contro i ragazzi della folgore. Livorno città ingrata

      1. # Tovaric

        Studia vai prima di parlare a vanvera…

        1. # peter

          Aveva ragione Umberto Eco, e qui mi fermo

        2. # israel hands

          boia sei rimasto al 1960?

  12. # Carlo

    in carcere … ma quanto vi rimarrà ?

    1. # floyd

      Il carcere prevalentemente lo paghiamo noi italiani. Questi andrebbero presi per un orecchio e riportati nei loro paesi d’origine.

  13. # Fabio

    I danni chi li paga?

  14. # Fabro

    Grazie a questi ragazzi

  15. # Salvatore

    Bravi ragazzi spero che il ferito venga dimesso quanto prima. Bravi!!!!!!!!!

  16. # Albe

    Bravi ragazzi,come Sempre!

  17. # NO-GARIN MA OPERE DI BENE

    Ho l’impressione che siano sempre gli stessi. Gli arrestano, escono, gli riarrestano, riescono….e così via.

  18. # giancarlo

    FOLGORE , IL CORPO CHE MI HA TEMPRATO !!!!

  19. # Ernesto

    Domandiamoci una cosa noi italiani :
    ma se questi fatti li commettessimo noi nei loro paesi, quanti anni ci terrebbero in carcere a pane-acqua e manganellate ????????
    Ebbene :
    le Autorità dovrebbero prendere provvedimenti seri verso questi delinquenti a salvaguarda dei propri cittadini e dargli delle lezioni salatissime.
    Naturalmente poi rimandarli a casa loro facendo sapere a chi li comanda come si comportano all’estero.

  20. # Federico

    Già fuori con l’obbligo di firma. Questo è la giustizia democratica italiana.

    1. # Giorgio 67

      Sei sicuro ? Sarebbe davvero grave !!

  21. # Enzo

    Chiedo alla redazione di pubblicare il mio commento. Il pensiero è libero, non ho offeso nessuno. Grazie

  22. # Libero

    Buonisti, magliette rosse, antagonisti, centri sociali, e chi più ne ha, più ne metta.
    Dove siete finiti?
    Se ci siete, battete un colpo!!!

  23. # Paolo

    GRAZIE ai ragazzi della Folgore e a tutte le forze dell’ordine che lavorano per la nostra sicurezza.Ma…ma…che leggi abbiamo, che giudici abbiamo che permettono a questi delinquenti di RIPETERE i crimini ?!? Con che animo, oltre al proprio dovere l’esercito,, la polizia, i carabinieri ecc. devono esporsi se poi il bastardo il giorno dopo torna libero ?!?…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive