Cerca nel quotidiano:


Con lo skateboard in piazza Attias: multati

Per i quattro giovani di 25 anni è scattata la sanzione di 50 euro per aver percorso la superficie pedonale della piazza con la loro tavola a rotelle

Martedì 9 Agosto 2016 — 18:06

Mediagallery

E’ vietato utilizzare lo skateboard sopra piazza Attias secondo il regolamento comunale. E’ per questo motivo che un gruppo di quattro “riders” è stato multato nel pomeriggio di lunedì 8 agosto dalla polizia municipale per aver contravvenuto a questa disposizione. Si tratta di tre ragazzi italiani provenienti da altre province della Toscana e di un albanese, tutti coetanei di 25 anni (nati nel 1991). I giovani dovranno versare la cifra di 50 euro a testa al Comune di Livorno per aver corso sulle loro tavole con le ruote sopra il manto pedonale della centralissima piazza Attias.

Riproduzione riservata ©

47 commenti

 
  1. # PERPLESSO

    MI CHIEDO SE ESISTE UN CARTELLO

    1. # sara calvani di corea

      le leggi devono essere rispettate…esiste un cartello che vieta di parcheggiare sul marciapiede? esiste un cartello che dice di non buttate cicche in terra? il cartello esiste …si chiama Buon senso, forse ti manca

      1. # Morchia

        Buon senso… non è che erano in moto erano sullo skate, non credo siano pericolosi, o quantomeno lo sono meno delle biciclette e dei motorini, che mi pare invece siano tollerate. E per finire, ma lei davvero quando va in un’altra città si legge ogni volta il regolamento comunale? Questi tre venivano da altre Province della Toscana.
        Non voglio difendere nessuno ma gli sceriffi del west non mi sono mai stati simpatici. Potevano semplicemente mandarli via. Peraltro, ci aspetteremmo tanta solerzia per mille altre violazioni ben peggiori che si vedono a Livorno tutti i giorni, e invece si colpisce sempre dove viene più facile.

        1. # ZenEros si vergogna

          E’ perché esistono commentatoroni di questa specie, questo che vuole il cartello e l’altro che lo difende che la nostra città è così al DEGRADO politico culturale e morale. Facciamo tutto quello che ci piace, vai, così “a raffi’a”. A volte mi vergogno di essere livornese…

          1. # Morchia

            Come se il degrado della città fossero 3 tipi in skate in piazza attias…

        2. # mobasta!

          E a me non mi è mai piaciuto chi parla senza sapere ! Sono stati semplicemente mandati via ( come dice lei) e avvertiti più di una volta,ma appena i vigili andavano via ricominciavano incuranti e fregandosene altamente.Faccia un giro all’Attias guardi le transenne alle scale rotte da loro le panchine e la seduta centrale tutto strisciata di nero e con i pezzi mancanti e poi ne riparliamo. Questi danni li paghiamo noi tutti non se lo scordi.

          1. # Morchia

            Scusa ma io so quello che leggo e quello che stai dicendo te non c’è scritto da nessuna parte. Mobasta ma di fare i professori… se è come dici te allora hanno fatto dimorto bene a fargli la multa

        3. # Mewat

          Il codice della strada dice che sono vietati “accelaratori di velocità”, cioè skateboard, pattini ecc., in strada e sui marciapiedi. Se esci di casa devi conoscere il cds, altrimenti ti becchi una multa sacrosanta

      2. # Nicola

        I suoi paragoni sono insignificanti,è come dire che se è sottointeso non uccidere non lo è invece per cose che sono vietate solo in alcuni luoghi.
        Questa giunta ha già di per se la legge in tasca e se gli diamo spazio di fare il proprio comodo senza rispettare la legge italiana è un problema;quando sbagliano è giusto che gli venga fatto notare altrimenti la dittatura a 5 stelle regna sovrana.

        1. # Mewat

          Si legga il codice della strada
          PS: è valido in tutta italia, isole comprese

          1. # Nicola

            Letto,peccato che tali mezzi non rientrano nella fascia da lei citata perchè ritenuti “oggetti ludici”e non veicoli o mezzi di trasporto,non esiste una età minima per usarli,sono di libera vendita e il divieto deve essere espressamente scritto e giustificato.Poi detto tra noi quella piazza stile Berlino est ai tempi del comunismo può attrarre solo quel tipo di hobby.

      3. # PERPLESSO

        CARA SARA DI COREA LA MIA ERA UNA DOMANDA E TU HAI RISPOSTO QUASI OFFENDENDO SI VEDE CHE SEI DI COREA. RIMANICI

  2. # Mirko

    era ora, ….prima abbiamo permesso che la piazza fosse devastata poi…..meglio tardi che mai …..cerchiamo di voler bene a Livorno.

  3. # Roby

    Se non sbaglio pure alla Terrazza Mascagni vige tale divieto, ma non ho mai visto fare multe

  4. # GINO

    EVVAI !!!!

  5. # marco

    multare anche chi va in mezzo di strada tra le auto e sul maciapiede

  6. # joannis

    Signori della Municipale, domanda ok le multe all’Attias, ma le multe a tutti i motorini e le autovetture che passano tra le baracchine sul mare? quando le multate? eppure vi è una lettere firmata e protocollata al Comune all’indirizzo del Comandante della Municipale, e nonostante ciò non vi è nessun controllo.

    1. # burocrazia

      Si leggono solo lettere che parlano di tennis !

  7. # Nedo

    Multa giusta, ma perchè invece di accanirsi solo con questi..cari vigili, non state una giornata intera in piazza attias e multate chi butta chewing-gum e sigarette in terra? tra quella e la nuova pavimentazione di piazza grande non so chi è messa peggio..chewing-gum appiccicati ovunque, tanto che il pavimento inizia ad essere piu nero che bianco…

    1. # Luigi

      Se inizi a multare chi butta le sigarette in tera, trasformiamo Livorno in Dubai dai vaini che ci si fa!
      Gesto SCHIFOSO, come si dice a Livorno: Fate c…!!

      Il Comune si adoperi a trovare soluzioni per chi vuole praticare skate, limitarsi alle multe è ridicolo!

  8. # BadPula

    Se uno volesse andare con lo skateboard non può?
    Cosa vuol dire?! Fanno la multa a dei ragazzi che si divertono senza dare noia a nessuno e lasciano impuniti spacciatori o altri delinquenti, la polizia non fa bene il suo lavoro…

    1. # Maancheno

      Senza dare noia a nessuno parliamone,perchè vorrei vedere lei avere nelle orecchie per 2 ore e passa il costante rumore degli skate che sbattano in terra sulle panchine per non parlare di quando usano la A come rampa!!Oltre al fatto che tutti i danni che fanno li paga il comune cittadino compreso lei e tutto questo per farli divertire?? Ma anche no..andassero in Corea che hanno uno spazio apposito per loro con tanto di rampe!!

  9. # Morchia

    Mah, sarà anche una multa giusta… ma io non ricordo cartelli (magari mi sbaglio) e questi vengono da fuori Livorno. Domanda a tutti: voi quando andate in un’altra città vi leggete il regolamento comunale? Non credo proprio… Se invece c’è il cartello oppure erano stati avvertiti in precedenza, allora hanno fatto bene a fargli la multa.

    1. # mewat

      Quando lei esce di casa, anche a piedi, deve conoscere il codice della strada. Provi a leggerlo e vedrà che la multa è sacrosanta. PS: la parolina magica da cercare è “acceleratori di andatura” che sta per skateboard, monopattino, pattini, ecc.

  10. # nini

    è una vergogna!! se fate le multe fate anche spazi idonei ai ragazzi che vogliono andare sullo skate che a Livorno ce ne sono tanti, alcuni anche parecchio bravi! Non dite che hanno spazi adeguati come quello in Corea perchè come si dice fa onco ai bài! Mi dispice dirlo ma a Pisa sono avanti!! Comune dacci un’occhiata!

  11. # roby

    SE LA LEGGE E’ QUESTA HANNO FATTO BENE, MA TUTTI QUESTI NERI CHE VANNO SUI MARCIAPIEDI, IN SENSO UNICO, E PASSANO CON IL ROSSO , LO POSSONO FA’? LO FA’ ANCHE QUALCHE LIVORNESE, I NERI TUTTI E SU BICICLETTE RUBATE. NON ERO RAZZISTA, LO STO DIVENTANDO PER COLPA DI QUESTO SISTEMA E POI I NERI SONO PIU’ RAZZISTI DI NOI

  12. # freefree

    giustissimo fare le multe , se uno con lo skateboard va’ addosso a qualcuno alla velocità di come di solito vanno , possono fare veramente del male . In fin dei conti sono considerati come dei mezzi al pari delle biciclette

  13. # Dredd

    Qualche commerciante avrà chiamato per far intervenire i vigili. Nutro fortissimi dubbi che abbiamo agito di loro iniziativa.
    A proposito…bar e ristoranti tutti a mettere sedie e tavolini in piazza…mi sembra un po’ eccessivo, o no?

  14. # Bobone

    Non basta la multa, 5 giorni di fermo minimo, per qualunque cosa, macchina, scooter, bici, skate, pattini e chi più ne ha poi ne metta. e se al 10 gg non si paga la multa, il mezzo viene confiscato e va all’asta.
    Vedrai quello servirebbe più’ di qualche altra cosa.
    Tanto le multe le paga mamma…..

  15. # Simo

    Ho visto questi ragazzi i piazza attias lunedì e non davano noia a nessuno. Si erano messi in fondo alla piazza lato sala scommesse e trascorrevano solamente in modo sano un pomeriggio. Non dico che si debba fare ciò che non è permesso ma in questa città ci sono ben altre cose da multare….

  16. # Danilo

    Multa a chi va sullo skate,in piazza Attias ma gli spacciatori possono spacciare senza problemi.

    È’ qualche giorno che in piazza Attias ci sono 4 vigili ,fanno la multa a chi va sullo skate ma allo spaccio fanno finta di niente .

    In più 4 perché se in piazza Attias d estate c e poche persone ????

    Lì da noia il sole forse???

  17. # Nerd

    Ma il regolamento che vieta l’uso dei pattini o similari sulla piazza è palesemente esposto nella piazza stessa o no?
    Sappiate che non esiste assolutamente una legge che vieta l’uso di questi giocattoli sul suolo pubblico salvo precisa ordinanza comunale. Se questa non esiste non vedo quali siano gli etremi per fare la multa.
    Purtroppo con questa giunt la parola multa risuona come un mantra e analizzando le casistiche sembrerebbe che troppo spesso vengono elevate multe illegittime.

    1. # alert

      I Vigili eseguono ordini del Comandante non del Sindaco !

    2. # mewat

      Provi a leggere il codice della strada e vedrà che è proibito usare in strada, marciapiedi, piazze e aree pedonali gli acceleratori di andatura (skate, pattini, ecc.). Non serve nessuna ordinanza comunale. Il cds è sempre valido in tutta italia

  18. # dammiretttapalle

    ma questi zuzurelloni con lo skate non ce l’hanno le bimbe, …..ma andate a fare franella è meglio!

  19. # Cesare

    Purtroppo ho votato una giunta che ha incernierato visibilmente i propri introiti sulle multe. Da quando ho capito di che pasta sono fatti io non sono più venuto in centro città per paura di cadere in qualche tranello concepito per far cassa,in bicicletta col caldo ci vada chi ha avuto questa sortita e sul bus meglio non esprimersi.

  20. # Paolo Ciriello

    Lo skateboard è una cultura ormai consolidata sul nostro territorio ormai dagli anni ’70 e Livorno rimane una delle poche città a non avere uno spazio pubblico e adeguato alla pratica di questo “sport” che tra l’altro è stato inserito come disciplina dimostrativa alle prossime Olimpiadi del 2020.
    A Torino piazza Valdo Fusi (piazza molto simile all’Attias, parcheggio sotterraneo e superficie liscia) diventò negli anni ’90 un punto di aggregazione degli skaters, quando l’amministrazione decise di ristrutturarla lo fece a misura di skateboar. Agli occhi di un profano una piazza qualunque ma edificata con materiali e tecniche adatte alla pratica di questa cultura noi invece che abbiamo fatto?
    Parlo da presidente di un’Associazione Sportiva Dilettantistica che si occupa proprio di promuovere questa cultura, parlo da insegnante di skate che è costretto a portare 20 allievi al Parco Pertini (il regolamento comunale vieta la pratica di sport nei parchi pubblici) il sabato mattina, quando è meno frequentato.
    Il problema, cari ragazzi che commentate con tanta sapienza se sia giusto multare o non multare, è che a Livorno tale spazio non esiste.
    Paolo Ciriello

    1. # mewat

      Il fatto che non ci siano spazi dedicati non la esime dal rispettare il codice della strada (art. 190, commi 8 e 9). A me piace andare in go kart, ma il fatto che a livorno non ci siano piste, non mi autorizza a girarci per strada, nemmeno la mattina presto

      1. # Paolo Ciriello

        non mi pare di aver asserito che non dovevano essere multati signor mewat, ho solo sottolineato che se ci fosse un impianto pubblico forse il problema non si porrebbe.
        Dico forse perché comunque, pattinare, pedalare, skateare, scodinzolare e rotolare tra le vie e nelle piazze della città è comunque un atto di vita e di cultura.
        Le leggi, i codici ed i comma servono perché siamo la razza più bestiale del pianeta ma si possono anche interpretare, il loro scopo primario se non sbaglio è quello di prevenire ed educare.

        1. # Mewat

          Anche se ci fosse un impianto di go kart sarei più contento anch’io. Ma a differenza di lei io non ci vado la mattina presto come fa lei in barba al codice. Se un giorno la beccheranno spero avrà il buon gusto di non lamentarsi.

    2. # Michele B

      Bravissimo Paolo, concordo pienamente.
      Aggiungo che i giovanissimi sono incredibilmente attratti da una semplice tavola con le rotelle sulla quale puoi montare sopra e giocare, mio figlio è uno di questi. Se non diamo lori degli spazi adatti dove poter giocare, giocheranno a cercare i pokemon o in sala scommesse o ai gattini e magari alla droga. Fate voi, io preferisco due scalini da riparare.

      1. # Paolo Ciriello

        grazie Michele,
        ti assicuro che l’avremo un fottuto spazio per i nostri figli, sto lavorando proprio a questo.
        Lo skate è uno degli “sport” più sani del pianeta, è una vera e sincera competizione, è uno scambio di energia, è stare insieme, è equilibrio, fisico e psichico.
        Oppure cresciamo una generazione di zombie walker, cacciatori di pokemon su piazze di Gres tirato a lucido, anzi meglio continuiamo a gettare via soldi pubblici per ristrutturare impianti di calcio dove pascolare mandrie di dementi.

      2. # Paolo Ciriello

        Michele,
        mio figlio di tre anni, con i suoi cuginetti di 5 e 9 anni stanno andando alla terrazza con gli skate, che faccio gli metto in tasca un bel cinquantone per uno?

  21. # mewat

    PER NICOLA: provi a leggere meglio: articolo 190 commi 8 e 9

    1. # Nerd

      Caro Mewart,l’articolo è interpretabilissimo esattamente come mi risposero i vigili quando gli resi noto che tengono il motore acceso un paio d’ore quando sono con lo street control.

      1. # Mewat

        Infatti lo hanno interpretato giustamente facendo una bella multa

        1. # Nerd

          Spero vivamente che come già faccio io evito di venire in centro,tanto ho poco da perdere e così in una città vuota non si fanno multe per renderla tale. Avete studiato economia alla Bocconi? In periodo di crisi economica si usa la linea dura? Fate quel che volete tanto per me il centro è morto da anni e adesso c’è anche la repressione. Voglio vedere quando tra 20 anni sarà fatto il punto della situazione ma sarà troppo tardi,se le vostre amate multe siano state costruttive o se capirete che era meglio aver usato quella carta per andare in bagno.