Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Controlli in piazza XX Settembre, un arresto e due denunce per spaccio

Sabato 8 Ottobre 2022 — 08:11

Foto inviate dai carabinieri del materiale sequestrato

Si tratta di un livornese di 18 anni (arrestato e sottoposto alla misura dei domiciliari) che i carabinieri hanno notato incontrarsi con un tunisino e una italiana (denunciati). Sequestrata una valigetta con 45 panetti di hashish (5 chili)

Non è riuscito a passare inosservato ai carabinieri della Stazione di Livorno Centro che stavano pattugliando il centro cittadino e che, insospettiti dal suo agire circospetto, lo hanno fermato e controllato in piazza XX Settembre. Si tratta di un livornese di 18 anni, già conosciuto per altri precedenti, che i militari avevano notato incontrarsi in circostanze sospette con altri due giovani: un tunisino ed una ragazza italiana. Sottoposti a perquisizione personale, il diciottenne in quel momento aveva con sé solo qualche grammo di hashish, mentre la ragazza nascondeva addosso alcune dosi di cocaina e circa 60 grammi di hashish. Di qui la decisione di approfondire gli accertamenti con delle perquisizioni domiciliari durante le quali si è scoperto un ingente quantitativo di droga custodito dal livornese sotto il letto: una valigetta con 45 panetti di hashish del peso complessivo di circa 5 chili (valore al dettaglio di quasi 40 mila euro). All’esito delle attività, i carabinieri hanno arrestato il giovane mentre la donna e il tunisino sono stati denunciati in stato di libertà. All’esito dell’udienza di convalida, l’Autorità giudiziaria ha disposto per l’arrestato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Condividi:

Riproduzione riservata ©