Cerca nel quotidiano:


Dà in escandescenze e brucia un cassonetto: portato in ospedale

Poliziotti e militari hanno fermato l'uomo e, chiedendo l'ausilio di un'ambulanza della Misericordia di Livorno, hanno trasportato la persona in evidente stato di agitazione, al pronto soccorso

Venerdì 25 Febbraio 2022 — 08:33

Mediagallery

Momenti di panico e caos in via Città del Vaticano alla Scopaia dove, nel pomeriggio di giovedì 24 febbraio, intorno alle 18 circa, un 49enne livornese è stato bloccato dalla polizia, supportata da una pattuglia dei carabinieri. Il tutto è accaduto perché l’uomo avrebbe dato in escandescenze nei confronti della compagna e, come gesto di intimidazione nei suoi confronti, ha appiccato fuoco ad un cassonetto nella strada.
La donna è riuscita a spegnere il principio di incendio e ha subito chiamato le forze dell’ordine telefonando al numero unico di emergenza, il 112. Poliziotti e militari hanno dunque fermato l’uomo e, chiedendo l’ausilio di un’ambulanza della Misericordia di Livorno, hanno trasportato la persona in evidente stato di agitazione, al pronto soccorso dove è stato preso in carico dal personale sanitario in turno.

Riproduzione riservata ©