Cerca nel quotidiano:


Danno fuoco alle bici in strada: denunciati due 17enni

I minorenni sono stati rintracciati grazie ad un cittadino che è riuscito ad annotare le targhe dei loro scooter per poi passarle agli agenti. Sul luogo dell'incendio una bottiglia di alcool

giovedì 03 gennaio 2019 12:53

Mediagallery

Nella notte tra mercoledì 2 e giovedì 3 gennaio i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in via della Bassata per alcune chiamate dei residenti riguardanti un incendio a delle biciclette parcheggiate nella strada.
Sul posto sono arrivate anche le volanti della polizia che hanno trovato, abbandonato in terra, un flacone contenente alcool, utilizzato con tutta probabilità per dar fuoco ai mezzi a due ruote. I poliziotti sono stati contattati da una persona che, passando di lì, aveva visto due persone a bordo di altrettanti ciclomotori i quali si erano allontanati velocemente dal luogo del rogo delle bici.
Il passante era riuscito però ad annotare le targhe dei motorini e a consegnarle quindi agli agenti. Grazie all’aiuto di questo cittadino la polizia è riuscita a risalire ai proprietari: si tratta di due 17enni livornesi che la mattina del 3 gennaio sono stati rintracciati e denunciati all’autorità giudiziaria, in stato di libertà, per incendio e danneggiamento.

Riproduzione riservata ©

STA PER NASCERE LA NUOVA APP DI QUILIVORNO.IT.  SARA’ ONLINE SU APPLE STORE E PLAY STORE CON FUNZIONI MAI VISTE FINO AD ORA IN CITTÀ. AVVISA PARENTI E AMICI.

LA REDAZIONE DI QUILIVORNO.IT

9 commenti

 
  1. # Opos

    Fondamentale la collaborazione del cittadino. Fossimo tutti come lui……

    1. # Marco

      Ben fatto…..Grande senso civico….

    2. # Amaranto

      Viviamo a Livorno per questo

    3. # Libero

      “Opos”, nel caso contrario, saremmo invece complici di chi commette il reato!

  2. # Mua

    Ora penseranno ad educarli…….. migliaia di euro per avvocati, che poi basta togliere gli scooter…..

  3. # Eli

    E ora mi raccomando….evitate le solite frasi assurde tipo son ragazzate o che altro perché questi fatti sono l’anticamera della delinquenza per quei ragazzi, è un fatto gravissimo e visto che sono minorenni sono guai grossi per i genitori, forse sarebbe l’ora di abbassare l’età da 18 a 16 per essere maggiorenni così molti reati sarebbero puniti e scontati in prima persona da chi lo commette.

  4. # Luca

    De ca voi e sia…..son ragazzate, son figlioli……

  5. # Gino

    C’è chi si lamenta sui social e c’è chi contribuisce al benessere cittadino

  6. # StefanoL

    fedina penale sporcata, 17 anni alle ortiche ma poi, per cosa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.