Cerca nel quotidiano:


Divieto di avvicinamento per un livornese

Misura cautelare nei confronti di un livornese di 35 anni per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, atti persecutori e violenza sessuale compiuti a carico dell’ex convivente

sabato 18 agosto 2018 12:58

Mediagallery

Su ordine della Procura della Repubblica di Livorno la polizia ha eseguito nei confronti di un livornese di 35 anni la misura cautelare personale del divieto di avvicinamento. Nei confronti dell’uomo – scrive la questura in comunicato del 18 agosto – sono stati raccolti elementi probatori rilevanti circa i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, atti persecutori e violenza sessuale compiuti a carico dell’ex convivente. Le indagini sono iniziate a seguito di due denunce presentate dalla donna e delle testimonianze di numerose  persone che erano a conoscenza dei fatti oggetto delle indagini.
La successiva attività investigativa della squadra mobile ha fatto emergere i numerosi episodi di maltrattamenti sia fisici (percosse che hanno costretto la vittima a ricorrere più volte alle cure del pronto soccorso) che verbali (ripetuti insulti e offese) che il 35enne ha messo in atto nei confronti dell’ex convivente a partire dal 2016 unitamente ad episodi di minacce gravi alla donna e ai suoi familiari.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive