Cerca nel quotidiano:


Dopo il furto sorpresi a bordo di un motorino rubato: arrestati 

Arrestati dalla polizia due livornesi per ricettazione e furto aggravato in concorso

Sabato 15 Gennaio 2022 — 09:58

Mediagallery

Il personale dell’ufficio prevenzione generale della polizia (foto di archivio) è intervenuto in via Donnini per un sopralluogo di furto da Ecowash dove nella notte tra il 14 e 15 gennaio sono stati spaccati la macchinetta degli spiccioli e l’erogatore del disinfettante per indumenti. Intorno alle 3 la volante ha individuato uno scooter con a bordo due uomini. Fermati per un controllo i due soggetti, livornesi, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e ricettazione. Uno dei due è stato arrestato anche per evasione. Il motorino, risultato rubato, è stato restituito al proprietario. A seguito della visione dei filmati delle videocamere presenti da Ecowash da parte degli agenti i due livornesi sono stati infatti riconosciuti quali autori del furto perpetrato poco prima ai danni del negozio.
La questura fa sapere che uno dei due livornesi era stato arrestato dai carabinieri per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale dopo che, già ai domiciliari nell’abitazione della madre in zona Corea, aveva dato in escandescenza. La madre disperata e spaventata ha chiamato i soccorsi che una volta intervenuti hanno sorpreso il giovane, nudo, che brandiva una mazza e un piede di porco lanciando pezzi di mobili contro i militari e i sanitari intervenuti. Una volta riportato alla calma è stato tratto in arresto. Pertanto è stato arrestato anche per evasione. Il rito per direttissima si svolgerà nella mattinata del 15 gennaio.

Riproduzione riservata ©