Cerca nel quotidiano:


Droga nel detersivo: coppia in manette

Marito e moglie nei guai. La squadra mobile ha trovato 130 grammi di eroina, suddivisi già in dosi, all'interno di un fustino di sapone in polvere per lavatrice

Lunedì 19 Febbraio 2018 — 14:45

Mediagallery

Avevano nascosto l’eroina, già suddivisa in dosi pronte per essere spacciate, all’interno di un fustino di detersivo trovato sotto al lavello, occultata in parte dentro ad un calzino e in parte nel sapone in polvere. In tutto, all’interno di un appartamento in viale Carducci, circa 130 grammi di sostanza stupefacente, 450 euro in contanti (presumibilmente provento di spaccio), materiale per il confezionamento della droga e un bilancino di precisione.
E’ questo il “bottino” che hanno recuperato gli agenti della squadra mobile venerdì 16 febbraio a seguito di alcuni controlli effettuati in città inseriti all’interno della maxi operazione toscana denominata “Pusher” che ha visto numerosi arresti effettuati nella nostra regione. In manette, in questo caso, sono finiti due coniugi tunisini rispettivamente di 35 e e 29 anni le cui richieste di permesso di soggiorno erano in fase di approvazione. L’uomo è finito in carcere alle Sughere mentre per la moglie il Gip ha disposto gli arresti domiciliari.
Per entrambi l’accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # MAURIZIO

    Volevano un bianco stupefacente e una volta lavati altro che il profumo dell’ammorbidente.
    Ci si scherza per non piangere.

    1. # ila

      ah ah ah bellissimo

  2. # gaetano

    permesso in fase di approvazione …. meno male cosi’ lo approvano subito questi non vanno fatti scappare permesso subito e casa popolare mi raccomando

  3. # Alessandro

    Nascondendo tutto nel detersivo credevano di poter dire che erano puliti, purtroppo gli ha fregati il calzino…
    Hai detto bene Maurizio si ride per non piangere.

  4. # Claudio Federico GZESYS

    Basta droga di ogni genere, uno stop duro può salvare molte vite

  5. # Carlo

    via subito .. non vogliamo questa gente … rispediti al mittente tunisino … dopo il 4 Marzo le cose cambieranno … mi auguro !!! Onore e rispetto chi viene qui in regola e lavora onestamente.

    1. # PD per sempre

      Dopo il 4 marzo rifaremo un governo tecnico perché non lasceremo mai il paese alla destra razzista!

      1. # Stella

        Ma ce l’abbiamo già avuta, col Berlusca, la Lega, Fini, ecc… e mi facevano quasi meno schifo dei “governi tecnici”, che hanno fatto più danni di loro, il che è tutto dire!!.. non parliamo poi del Renzusconi, quello sì che ne ha combinate di belle… son tutti un mazzo….

  6. # Gino

    Strano il nostro ordinamento giuridico. Se sei straniero, puoi dimorare in Italia, anche se non hai ancora il permesso di soggiorno. Un po’ come se tu fossi autorizzato a guidare un’auto in attesa di prendere la patente. Ancora più strano che se oltre a straniero, sei clandestino e magari anche con decreto di espulsione, continui a stare in Italia e continui a delinquere. Veramente strano.

    1. # Carmelo

      Ma vedrai che se avessero avuto un impiego pubblico ben retribuito non sarebbero andati a spacciare, quindi per evitare la delinquenza basterebbe dare un lavoro nel pubblico a tutti i clandestini (oltre alla casa popolare gratis e bonus per famiglie numerose naturalmente!).

  7. # Le chat

    Ormai non passa giorno che a Livorno non vengano scoperti spacciatori!
    La nostra città, purtroppo, sta diventando una importante piazza di smercio della droga!!!

  8. # franco

    beh, se non altro questa vicenda renderà più rapida la positiva conclusione del processo di approvazione del loro permesso di soggiorno…..

  9. # Stella

    “coniugi tunisini rispettivamente di 35 e e 29 anni le cui richieste di permesso di soggiorno erano in fase di approvazione”… mi auguro che vengano espulsi al più presto, gente così non se lo merita il permesso di soggiorno!

  10. # scorpione61

    Non è strano Gino,” la legge è uguale per tutti” i poveri i ricchi gli stranieri gli italiani, ma suddivisi.

  11. # frangiac

    Qui livorno ! mi dite perché cancellate sempre i miei commenti . Credo che avrete capito di come la penso nei confronti di certe persone . So’ benissimo di essere un po’ gretto quando li scrivo perché ce l’ho con tutte quelle persone che sono arrivate clandestinamente , che vogliono vivere con prepotenza e delinquenza senza portare rispetto a chi li ospita e spregiando il nostro sistema di vivere civilmente .Da quando sono arrivati a tutt’ora non fanno altro che riempire la cronaca nera cittadina .Dio ci ha creati diversi , perché vogliamo mescolarci e trasgredire i suoi voleri . Penso che comunque vadano le cose non potranno mai essere al pari nostro nemmeno tra secoli .Tra noi e loro c’è un’abisso incolmabile , inutile fare ogni tipo di sforzo , è tempo e denaro perso . Io comunque non offendo nessuno perché so’ bene che dopo vengo cancellato e anche per questo motivo rimango in tema .
    Un ringraziamento per ll vostro sevizio e un saluto particolare a quel simpatico che me li cancella sempre .
    Cancellate pure

  12. # Carlo

    x PD per sempre
    sei un razzista se odi chiunque e comunque sia di razza diversa dalla tua e ripeto .. chiunque e comunque. Se invece chiedi espulsione per delinquenti extracomunitari ed irregolari, e rispetti gli altri stranieri che vivono e lavorano regolarmente in Italia, non puoi essere chiamato RAZZISTA.
    Quindi, caro Renziano, impara a distinguere…

  13. # frangiac

    Carlo ! non so se dici a me a proposito di razzismo .Comunque ti dico che tu non devi fare i commenti sui commenti già scritti , ma ti devi attenere in base alla notizia giornalistica , altrimenti dovrebbero cancellati subito .Perchè tu cosi facendo vuoi solo disturbare il prossimo per le sue idee personali . Io i commenti li leggo sempre tutti , e se voglio commentare , dico la mia senza alcuna critica per gli altri .