Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Entrano nella villetta e provano a smurare la cassaforte: ladri messi in fuga dai vicini

Giovedì 24 Novembre 2022 — 17:47

Nella foto d'archivio una poliziotta della scientifica al lavoro

I malviventi hanno atteso che il professionista uscisse di casa intorno all'ora di cena per entrare in azione andando dritti alla cassaforte cercando di smurarla con un frullino. Poi la vicina, insospettita dai rumori, ha lanciato l'allarme

di Giacomo Niccolini

Sono entrati nella villetta di un noto professionista aspettando che uscisse di casa intorno all’ora di cena la sera di mercoledì 23 novembre. Così, pochi minuti dopo aver visto sfilar via la sua auto, i malviventi sono entrati in azione all’interno della sua proprietà alla periferia di Livorno (omettiamo di scrivere il nome e la zona per tutelare la privacy della persona colpita da questo tentato furto).
“Hanno atteso che uscissi di casa – spiega la vittima al telefono di QuiLivorno.it chiedendo di rimanere anonimo per non accendere altri riflettori sul suo privato – Poi poco dopo sono riusciti ad entrare all’interno della mia abitazione andando dritti dritti alla cassaforte che hanno cercato di smurare utilizzando un frullino. Per fortuna hanno fatto parecchio baccano tanto da destare la preoccupazione della mia vicina la quale, preoccupata del chiasso, mi ha chiamato mentre ero in auto chiedendo se avessi bisogno di aiuto e se andasse tutto bene. Alla telefonata ho subito risposto che non ero in casa e ho capito quindi che qualcosa stava andando per il verso sbagliato”.
Così, cambio di rotta e ritorno verso la propria abitazione in men che non si dica. “Sono tornato subito indietro – prosegue – e per fortuna non ho trovato nessuno all’interno di casa mia. I ladri hanno lasciato una gran confusione ma, evidentemente disturbati dalla vicina, sono scappati lasciando tutto in disordine ma non portando via niente. Non mi è rimasto quindi che chiamare il 112 per richiedere l’intervento delle forze dell’ordine”.
Sul posto sono dunque intervenuti gli agenti della polizia di Stato per il sopralluogo di furto coadiuvati dai colleghi della polizia scientifica che hanno effettuato i rilievi di rito.

Condividi:

Riproduzione riservata ©