Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Evade dai domiciliari per rubare 17 barattoli di tonno: in carcere

Martedì 19 Luglio 2022 — 15:37

La Squadra Mobile ha dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari nella custodia in carcere

La squadra mobile, coordinata da Giuseppe Lodeserto, ha dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari nella custodia in carcere di una donna quarantaduenne, pregiudicata. Come si legge in un comunicato stampa inviato alle redazioni dall’ufficio stampa della questura, l’arrestata, ben conosciuta alle forze dell’ordine poiché dedita in maniera quasi esclusiva alla commissione di furti all’interno di esercizi commerciali, per tale ragioni nell’aprile 2021 era stata condannata ed arrestata, per cumulo pene concorrenti alla reclusione di un anno e due mesi, ma, una volta espiati, ha ripreso la stessa attività delittuosa, continuando a compiere i medesimi reati sempre all’interno di esercizi commerciali. In particolare la misura del 19 luglio fa riferimento a sei episodi di furti commessi all’interno di esercizi commerciali del centro cittadino tra marzo e giugno, fatti per i quali è gravemente indiziata e per cui era sottoposta agli arresti domiciliari. Tuttavia, prosegue il comunicato, nella giornata di sabato 16 la donna veniva nuovamente denunciata perché, evadendo dalla propria abitazione, si era recata a rubare in un noto supermercato del centro cittadino. Trovata in possesso della merce rubata, 17 barattoli di tonno, era stata riaccompagnata alla sua abitazione, dove è stata rintracciata per essere sottoposta alla idonea e più grave misura cautelare in carcere, come disposto dal Tribunale di Livorno ed accompagnata al Carcere femminile di Firenze.

Condividi:

Riproduzione riservata ©