Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Fermati a bordo di un’auto rubata, uno dei due ingerisce delle dosi di stupefacente

Sabato 17 Dicembre 2022 — 14:12

Il cane antidroga Brooke fiuta qualcosa di sospetto, durante il controllo dei finanzieri uno dei soggetti ingoia lo stupefacente. Le fiamme gialle e il 118 gli salvano la vita e restituiscono l’auto al legittimo proprietario

Durante un servizio di pattugliamento, anche con un’unità cinofila antidroga, i baschi verdi livornesi hanno individuato e fermato un’auto con a bordo due soggetti. Nel corso del controllo il cane antidroga Brooke ha dato evidenti segni di presenza di stupefacenti. Durante la perquisizione, in modo repentino uno dei due soggetti – guardati a vista dai militari – ha inserito qualcosa in bocca ingerendola. Capito subito che fosse stupefacente (verosimilmente cocaina) dai residui di confezionamenti in plastica, tipici delle singole dosi, e vista la potenziale situazione di pericolo per l’uomo è stata contattata subito un’ambulanza per il trasporto in ospedale. Costantemente vigilato e con le cure del caso da parte dei medici la situazione si è poi stabilizzata. Solo il pronto intervento dei militari e la tempestiva professionalità del personale medico e paramedico ha consentito di salvare la vita all’uomo. I due soggetti alla guida del veicolo risultato rubato sono stati denunciati per ricettazione; il legittimo proprietario è stato rintracciato e ha ringraziato i finanzieri livornesi per avergli ritrovato l’auto.

Condividi:

Riproduzione riservata ©