Cerca nel quotidiano:


Fugge all’alt della polizia su di uno scooter rubato: denunciato

Deferito a piede libero un livornese di 25 anni pizzicato dalle volanti a bordo di un motorino rubato. Il mezzo è stato restituito al legittimo proprietario

venerdì 15 Marzo 2019 12:18

Mediagallery

E’ iniziata presto, alle porte dell’alba di venerdì 15 marzo, l’attività delle  volanti della polizia di Stato che, durante un controllo effettuato intorno alle 5,30 a Barriera Garibaldi dopo aver intimato l’alt ad uno scooterista si è messa all’inseguimento dello stesso che si era dato ad una fuga precipitosa. Inseguimento arrivato fino a via Buontalenti dove chi fuggiva ha abbandonato il mezzo, risultato poi un Honda rubato in centro città il 19 febbraio scorso.
Il fuggitivo ha dunque proseguito a piedi ed è stato presto raggiunto in via Cogorano dagli agenti di polizia che lo hanno quindi individuato. Si tratta di un livornese di 25 anni con precedenti penali per stupefacenti e ricettazione. Il giovane è stato quindi indagato a piede libero per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Il mezzo è stato dunque restituito al legittimo proprietario.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Nedo

    Il giovane è stato quindi indagato a piede libero…..se si continua con il piede libero poi non lamentiamoci se alle prossime politiche Salvini prende l’ 80% dei consensi!!
    Che giustizia malata!!!

  2. # zurma

    ITALIANO, segnatelo Luca…questi immigrati si stanno comportando benino…su dai. Non prendertela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.