Cerca nel quotidiano:


Furto con spaccata al bar nella notte

Il barista di Giampa's (viale Italia): "L'allarme è suonato intorno alle 2,30. Una volta giunti sul posto era tutto a soqquadro e la porta d'ingresso era stata rotta con il basamento di un ombrellone"

martedì 12 Febbraio 2019 10:15

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Hanno utilizzato la base di cemento di uno degli ombrelloni posizionati nello spazio antistante l’entrata del bar per spaccare la porta a vetro d’ingresso ed introdursi all’interno del locale a notte fonda. “Erano circa le 2,45 quando sono stato chiamato per andare sul posto – spiega a Quilivorno.it Luca Mascolo, barista del bar Giampa’s di viale Italia – Il titolare, Giampaolo Ghelarducci, mi ha chiamato in seguito all’allarme che era scattato nel cuore della notte tra domenica 10 e lunedì 11. Così mi sono recato sul posto insieme a lui e abbiamo trovato tutto a soqquadro. La porta spaccata, il registratore di cassa sradicato e la vetrina dei vini aperta”.

LUCA MASCOLO, BARISTA DEL GIAMPA BAR DI VIALE ITALIA

LUCA MASCOLO, BARISTA DEL GIAMPA’S BAR DI VIALE ITALIA

I ladri sono infatti riusciti a scappare, agendo in cinque minuti al massimo, portando via i pochi soldi contenuti nel fondo cassa e alcune bottiglie di prosecco. “Purtroppo è più il danno che il bottino – specifica Mascolo – Non è la prima volta che siamo stati vittime di furto”. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno effettuato il sopralluogo di furto.
Ennesimo episodio di microcriminalità cittadina che fa alzare i valori di guardia per commercianti e cittadini.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Ottaviano

    Ganzi….le notizie su cui tanti vogliono commentare le chiudete ai commenti…

    1. # Luca

      Censura del politicamente corretto…..guai dire che non se ne puo’ piu’ degli stranieri che fanno i delinquenti…..
      La cosa bella è che sono gli stessi stranieri ONESTI i primi che sono arrabbiatissimi con i loro connazionali e che li vorrebbero espulsi…..Razzisti anche loro????

  2. # Libero

    “Ottaviano”, un mio precedente commento (ovviamente senza offese e/o volgarità), riguardante un altro argomento di cronaca, mi è stato arbitrariamente censurato dalla Redazione, senza una logica spiegazione.
    MISTERI DELLA MENTE!!!

    1. # Ottaviano

      Ma la redazione è fatta di giornalisti inscritti all’albo che hanno studiato giornalismo oppure sono improvvisati? Censurano qua e là senza ragione …difendono gli interessi di qualcuno?

  3. # enrico

    Avete censurato miei commenti a ripetizione siete davvero peggio della corea del nord PENOSI

    1. # Purolivornese

      Anche a me NON mi hanno pubblicato un commento che era senza offese…MA !!!

  4. # Palombella rossa

    Ma oltre alla spaccata, c’è stata anche una piroetta?

  5. # C.Federico GZESS

    E lo stile 5 stelle, e siamo su quilivorno giornale di movimento…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.