Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Furto a Casa San Giuseppe, la Questura: “Inaccettabile, al lavoro per trovare i responsabili”

Mercoledì 11 Gennaio 2023 — 13:22

Nella foto il vice questore Francesco Falciola, dirigente dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, a colloquio con Suor Raffaella

Nella notte tra sabato 7 e domenica 8 gennaio un uomo, ripreso dalle telecamere, si è introdotto nella struttura riuscendo a rubare circa 400 euro dall'ufficio della direzione

Furto alla Casa San Giuseppe, a Quercianella, dove nella notte tra sabato 7 e domenica 8 gennaio un uomo, ripreso dalle telecamere, si è introdotto nella struttura riuscendo a rubare circa 400 euro dall’ufficio della direzione. “Ci sono delle indagini in corso, siamo vicini alla individuazione del responsabile” spiega il dirigente della squadra volanti Francesco Falciola. Il furto desta ancora più scalpore perché Casa San Giuseppe è un luogo di accoglienza per molte persone in difficoltà: bambini, malati soli, persone richiedenti asilo, famiglie che si ritrovano prive di una casa e di relazioni di supporto. E secondo il  carisma che guida le suore, si legge in un comunicato inviato dalla questura, le modalità di accoglienza sono molto flessibili e puntano a promuovere la dignità di chi viene ospitato in ogni forma, cercando di prevenire il disagio e limitarlo al suo nascere. In questo una peculiare e forte sinergia è stata creata e viene quotidianamente vissuta con la Polizia che trova nella Casa San Giuseppe una collaborazione fattiva, un completamento delle proprie funzioni.
E qlfatti come le ruberie, prosegue la nota stampa, all’interno di un ambiente come questo sono inaccettabili perché perpetrate a danno di chi lascia le proprie porte aperte al prossimo. Il “testimone” è passati quindi alla Questura che è già a buon punto nelle attività che permetteranno di individuare presto ogni singola responsabilità.

Condividi:

Riproduzione riservata ©