Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Boato e fumo nero, paura sugli scali Manzoni: ustionato. Nessun danno strutturale alle volte della cantina

Martedì 21 Giugno 2022 — 09:42

Lievemente intossicato un poliziotto tra i primi a intervenire per soccorrere il lavoratore, cosciente e con ustioni. Sul posto 118 (Svs e Misericordia), vigili del fuoco, polizia, polizia municipale e protezione civile. Nessuna criticità rilevata neanche sull'infrastruttura stradale soprastante

Un fumo nero denso, dopo un gran boato, si è alzato al cielo da una cantina sugli scali Manzoni. L’allarme è scattato intorno alle 9,25 di martedì 21 giugno. Molte le chiamate arrivate al 112, numero unico di emergenza, per segnalare di un probabile scoppio. Anche alla nostra redazione sono arrivati molti messaggi, foto e video. Uno dei video ve lo riproponiamo qua in pagina. “Ho sentito il pavimento e i vetri tremare” ci ha scritto chi lavora in zona. Sul posto si sono portati immediatamente un’ambulanza con medico a bordo della Misericordia di via Verdi, due ambulanze della Svs, vigili del fuoco, polizia di stato, polizia municipale e protezione civile. Il fumo denso è stato avvistato in buona parte della città.
Uno dei primi a intervenire, dopo aver sentito il boato, è stato una persona che con un estintore si è prodigata per spegnere le fiamme e portare fuori l’uomo che stava lavorando all’interno. La cantina è un’officina nautica. Il lavoratore, cosciente e con ustioni, è stato quindi soccorso dai sanitari e trasportato prima all’ospedale di Livorno per gli accertamenti e le cure del caso, per poi trasferirlo in seguito al centro ustionati di Cisanello. Lievemente intossicato un poliziotto intervenuto tra i primi per soccorrere anch’egli il proprietario dell’officina nautica. L’agente è stato trasportato dalla Svs all’ospedale per gli accertamenti e le cure. Da ricostruire la dinamica dell’accaduto al vaglio degli inquirenti.
A seguito di quanto accaduto è stato effettuato un sopralluogo congiunto di vigili del fuoco, polizia municipale e tecnici protezione civile comunale e, come si legge in un comunicato, non si rilevano danni strutturali alle volte della cantina incendiata a seguito di un’esplosione. Nessuna criticità rilevata neanche sull’infrastruttura stradale soprastante. Alle 12.09 del 21 giugno è stato riaperto al traffico il tratto Scali Manzoni – via Indipendenza.

Condividi:

Riproduzione riservata ©