Cerca nel quotidiano:


Il judo piange il maestro Agusta

mercoledì 21 novembre 2018 11:29

Mediagallery

Una vita spesa ad insegnare l’arte del judo ad intere generazioni di livornesi. Un uomo ricordato da tutti per la generosità e dedizione verso i suoi numerosissimi allievi. Si è spento a 73 anni il maestro Paolo Agusta (foto gentilmente concessa da Damiano Bani). A darne la notizia è l’Accademia dello Sport, palestra livornese nella quale Agusta ha insegnato fino a pochi mesi fa. “E’ stato un pilastro per questa società – si legge nella pagina Facebook della palestra – era una guida per molti ragazzi e famiglie”. Agusta è stato uno dei primi maestri (qualifica conseguita all’Accademia Nazionale di Roma nei primi anni ‘70), Cintura Nera 3° Dan, la sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nello sport livornese. Ora potrà riunirsi alla moglie Maria Grazia Donati, anche lei maestra di judo e moglie di Paolo, scomparsa a metà gennaio. Tra i tanti allievi avuti, anche Damiano Bani, fondatore e titolare dell’Accademia dello Sport, che su Facebook ha postato una foto insieme ad Agusta con la scritta “Ciao, Maestro”. Raggiunto telefonicamente, Damiano ha voluto omaggiare il suo grande mentore: “Ho avuto un rapporto particolare con Paolo dal momento che quando ho iniziato judo a 5 anni è stato lui ad accogliermi sul tatami. Il mio legame con lui era quasi paterno. Aveva un modo di insegnare judo molto particolare e riusciva sempre a coinvolgere tutti i suoi allievi. La sua filosofia non era quella del raggiungere il risultato ad ogni costo ma prima venivano i  valori dello sport quali rispetto, amicizia e fair play. Per tutti noi era un punto di riferimento e grazie ai suoi insegnamenti ha svolto un lavoro sociale visto che si è preso cura anche di alcuni allievi con diverse problematiche. Come società sportiva sentiremo tantissimo la sua mancanza”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.