Cerca nel quotidiano:


Immersione al Boccale, muore a 49 anni. Fisar in lutto: “Non ti dimenticheremo”

Sul posto si sono portate le squadre della Svs con medico a bordo, la Misericordia di Montenero, i vigili del fuoco con il personale da terra e via mare, la guardia costiera e l'elisoccorso del 118, Pegaso, che si è alzato in volo per i soccorsi

Domenica 9 Maggio 2021 — 13:19

Mediagallery

Purtroppo per la giovane subacquea non c'è stato niente da fare. I tentativi di rianimazione si sono protratti per circa un'ora sugli scogli ma alla fine i sanitari si sono dovuti arrendere

Tragedia sulla scogliera del Romito la mattina di domenica 9 maggio. L’allarme è scattato intorno alle 10,45 quando una donna di 49 anni, Simona Neri, originaria di Imperia ma residente a Livorno da tempo (generalità aggiunte dalla redazione alle 20,55 di domenica 9 maggio), ha accusato un malore in seguito ad un’immersione effettuata nelle acque del Boccale insieme ad un diving center (immagini in pagina fornite dal Centro Documentale Vigili del Fuoco).
Sul posto si sono portate le squadre della Svs con medico a bordo, la Misericordia di Montenero con un’infermiere del 118 a bordo, i vigili del fuoco con il personale da terra e via mare, la guardia costiera e l’elisoccorso Pegaso, che si è alzato in volo per i soccorsi. Purtroppo per la giovane subacquea non c’è stato niente da fare. I tentativi di rianimazione si sono protratti per circa un’ora sugli scogli ma alla fine i sanitari si sono dovuti arrendere. Il pm di turno, Massimo Mannucci, ha richiesto che venga effettuata l’autopsia per far piena luce sulle cause del decesso della donna.
Simona Neri era anche una sommelier Fisar. A ricordarla con la foto che vedete nel riquadrata in rosso in pagina è l’associazione dei degustatori di vino della delegazione livornese con un post scritto sulla loro bacheca. “Alla cara Simona Neri, una donna coraggiosa e tenace, che ha sempre accolto le sfide, che la vita le ha presentato, con un sorriso. Grazie al suo sorriso e alle sue passioni, il vino, il mare e gli animali, si faceva voler bene da tutti e Noi Tutti, i suoi amici, non la dimenticheremo mai. Grazie Simona, è stato un privilegio conoscerti. Ci mancherai tantissimo”.

Riproduzione riservata ©