Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Importazione di artigianato, calzature e vestiario: 5 verbali

Giovedì 7 Luglio 2022 — 10:42

Nelle due foto l'attività di sdoganamento svolta dai funzionari in servizio nel reparto controlli allo sdoganamento durante il periodo di formazione del personale neo assunto, il cosiddetto “training on the job”

I funzionari ADM di Livorno hanno elevato cinque verbali di constatazione con i quali sono state accertate difformità in relazione alla qualità, alla quantità e al valore della merce proveniente da Senegal, Tunisia e Turchia. La somma dei maggiori diritti accertati è risultata essere pari a 8.640 euro con sanzioni da 38.100 a 90.500 euro

I funzionari ADM di Livorno in servizio nel reparto controlli allo sdoganamento durante il periodo di formazione del personale neo assunto, il cosiddetto “training on the job”, grazie alla fattiva collaborazione in sede di verifica delle merci e al partecipato interesse dimostrato nei preventivi controlli documentali, hanno proceduto a redigere cinque verbali di constatazione con i quali sono state accertate difformità in relazione alla qualità, alla quantità e al valore. Come si legge in un comunicato del 7 luglio, in particolare sono state oggetto di accertamento due operazioni di importazione di oggetti di artigianato dal Senegal, due importazioni di calzature dalla Tunisia e una importazione di capi di abbigliamento dalla Turchia. La somma dei maggiori diritti accertati è risultata essere pari a 8.640 euro con sanzioni da 38.100 a 90.500 euro.

Condividi:

Riproduzione riservata ©