Cerca nel quotidiano:

Condividi:

In strada anziché ai domiciliari: rintracciati.
Collesalvetti: rubati 700 metri di rame nella notte

Mercoledì 7 Settembre 2016 — 12:33

Nelle ultime ventiquattr’ore i carabinieri di Livorno hanno dato esecuzione ad una serie di controlli nei confronti di pregiudicati sottoposti al regime della detenzione domiciliare, volti a verificare l’effettiva presenza in casa degli stessi e il rispetto di tutte le prescrizioni imposte loro dalle rispettive misure cautelari (rubano 700 metri di rame a Colle – clicca qui). Al termine dei numerosi controlli effettuati in tutta la città, i carabinieri hanno tratto in arresto un individuo per il reato di evasione, denunciandone un altro per il medesimo reato. Entrambi, infatti, al momento del controllo sono stati sorpresi lontano dalle rispettive abitazioni.
Nel primo caso, a finire nuovamente in manette è stato un livornese 33enne ai domiciliari per reati contro il patrimonio. L’uomo, in particolare, si è allontanato arbitrariamente venendo sorpreso dai militari in strada. Una volta arrestato è stato sottoposto a direttissima a seguito della quale il giudice ha disposto nuovamente il regime dei domiciliari. Nel secondo caso ad essere rintracciato fuori della propria abitazione è stato un 34enne peruviano ai domiciliari per i reati di violenza e lesioni. L’uomo è stato pertanto denunciato in stato di libertà per il reato di evasione.

Condividi:

Riproduzione riservata ©