Cerca nel quotidiano:


Incidente a Fortullino. Strada chiusa, interviene Pegaso

Incidente lungo la strada che porta a Castiglioncello, all'altezza di Fortullino. Quattro i mezzi coinvolti: un'auto e tre moto. Quattro i feriti. Sul posto vigili del fuoco, 118 e municipale

Domenica 25 Marzo 2018 — 18:46

Mediagallery

Incidente lungo la strada che porta a Castiglioncello, all’altezza di Fortullino, nel pomeriggio del 25 marzo intorno alle 17. Quattro i mezzi coinvolti: un’auto e tre moto. Sul posto vigili del fuoco, 118 con tre ambulanze (tra cui Misericordia di Antignano e Croce Rossa di Rosignano) e Pegaso. Per far intervenire l’elicottero è stato necessario chiudere la strada. Quattro i feriti: tutti in sella alle tre moto (due dei quattro si trovavano sullo stesso mezzo). Illeso l’automobilista. I feriti sono stati trasportati in codice giallo all’ospedale di Livorno. Al vaglio degli inquirenti la dinamica del sinistro. I feriti, di età compresa tra 20 e 61 anni, hanno riportato ferite diffuse in tutto il corpo e contusioni multiple. Per fortuna le loro condizioni si sono stabilizzate nella serata di domenica 25 tanto da non destare particolari preoccupazioni.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Claudio

    1- Auguri ai feriti
    2-Non conoscendo la dinamica dell’incidente mi esimio da ogni commento nello specifico.
    3- 5 e 6 anni fa, proprio in quel tratto,rischiai con la mia auto di essere centrato da motociclisti provenienti dai ritrovi in piazzetta a Castiglioncello. Velocità,piegate dei centauri e rischiai,in 2 anni consecutivi,di trovarmeli dentro l’auto con conseguenze immaginabili.
    Del fatto,noto a tutti, avvisai con email le autorità. Credevo avessero preso provvedimenti ma,credo proprio,non ne abbiano fatto di niente.

  2. # Alessio Valente

    3- Aspettiamo la dinamica e rivolgiamo un augurio di pronta guarigione a tutti i coinvolti. Prudenza in moto e accortezza in auto sono le precauzioni per evitare incidenti, nessuno escluso!

  3. # Giovanni

    Spero che i ragazzi stiano tutti bene, anche se da motociclista so che l’asfalto è parecchio duro.
    Una cosa che mi sento di dire, senza sapere le dinamiche del sinistro; mantenere sempre le distanze di sicurezza da chi ci precede, e anche se le nostre moto sono fatte per andare forte, evitiamo su strada. Meglio spendere 500€ per una giornata in pista, e portare a casa la pelle, che rischiare di farsi seriamente male.
    In strada facciamo belle passeggiate e godiamoci il panorama e la compagna dei nostri fratelli motociclisti, che a mettere il ginocchio a terra ci pensano già quelli della Moto GP