Cerca nel quotidiano:


Incidente in scooter: adolescente in prognosi riservata

Grave un ragazzo del 2003 che è stato ricoverato in ospedale e sedato farmacologicamente a causa di un grave trauma cranico e facciale

Lunedì 24 Agosto 2020 — 17:09

Mediagallery

L'incidente è avvenuto intorno alle 23,30 in via di Popogna nel tratto di strada che va dall'altezza di via Settembrini alla rotatoria che porta al Parco Levante

Grave incidente nella tarda serata di domenica 23 agosto quando, intorno alle 23,30, due ragazzi sono stati soccorsi dalle ambulanze della Svs intervenute in via di Popogna. Lo scooter su cui viaggiavano, per motivi ancora da chiarire, la dinamica del sinistro infatti è al vaglio delle autorità preposte, si è andato a scontrare contro un muro nel tratto di strada che va dall’altezza di via Settembrini alla rotatoria che porta al Parco Levante.
Sono sembrate subito gravi le condizioni del ragazzo alla guida del mezzo a due ruote che è rimasto a terra privo di conoscenza. Per lui, classe 2003, si parla di un grave trauma cranico e facciale per cui è stato necessario intervenire sedandolo farmacologicamente. La prognosi, alle 16,45 di lunedì 24 agosto, rimane riservata.
L’altro giovane che era con lui a bordo dello scooter, è stato invece soccorso subito dopo e portato al pronto soccorso in codice giallo dove è stato preso in carico dal personale sanitario di turno.
Nel primo pomeriggio di lunedì 24 agosto i suoi amici si sono radunati fuori dal pronto soccorso in via Gramsci per dare un forte abbraccio virtuale al loro amico ricoverato in gravi condizioni all’interno dell’ospedale. Sulla cancellata del presidio ospedaliero all’angolo con viale Alfieri i suoi amici hanno appeso anche uno striscione: “Sei come l’acciaio non ti pieghi mai. Combatti Alino. I tuoi fratelli”.

Riproduzione riservata ©