Cerca nel quotidiano:


Investe scooterista in retromarcia: è grave

Giovedì 17 Novembre 2016 — 15:56

Mediagallery

Una donna uscendo in retromarcia con la propria macchina da un parcheggio in via Oberdan Chiesa ha investito uno scooterista. E’ successo intorno alle 14.30 del 17 novembre. L’impatto è stato violentissimo e ad avere la peggio è stato il guidatore del mezzo a due ruote, un livornese di 76 anni, che ha fatto un volo di diversi metri andando a sbattere contro il paraurti di una macchina posteggiata. Nonostante il casco, l’uomo ha riportato un trauma cranico commotivo. Trasportato d’urgenza dalla Misericordia di via Verdi all’ospedale, lo scooterista è attualmente ricoverato nella shock room in gravi condizioni.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # @dlblsn

    prima di tutto auguri di guarigione allo scooterista.

    seconda cosa, a Livorno città ci sono troppi parcheggi a lisca di pesce non regolari, perchè hanno la segnaletica orizzontale ma mancano di quella necessaria VERTICALE, senza la quale il parcheggio a lisca è da sanzionare, ma MULTE ZERO.

    in via Micali angolo viale marconi, parcheggio a lisca di pesce con cartello verticale, OK

    via Puccini, segnaletica orizzontale SENZA cartello verticale, quindi parcheggio a lisca di pesce irregolare, ci ho parcheggiato nel senso di marcia e mi hanno graffiato la fiancata, multe ZERO

    Tratto di strada dalla stazione FS alle Poste auto parcheggiate verticalmente non a lisca di pesce senza cartello, parcheggio irregolare, multe ZERO

    Via Baroni, idem, viale carducci lato ospedale militare idem, viale carcucci lato scommesse sportive idem, via donnini idem, via maggi idem, via indipendenza idem, a lisca di pesce senza cartello, ZERO MULTE.

    auto sopra il marciapiede senza cartello verticale che lo permette, via Badaloni, Via Cherubini, via donnini, via modigliani, via della fiera di s. antonino, via lunardi, MULTE ZERO

    comunque mi troverò a discutere un giorno, ma io ci parcheggio secondo la segnaletica VERTICALE in deroga al senso di percorrenza della strada, senza cartello non considero le strisce in terra.

    dottoressa Pedini, ci faccia sapere, grazie.

  2. # Mauro

    io che abito in quella via posso dire che con la deviazione del traffico nella via stessa di qualche anno fa e poi con la costruzione della pista ciclabile, si è creata una viabilità molto pericolosa perchè passano veramente molte auto e moto a velocità anche sostenuta e in continuazione. E’ molto, ripeto molto difficile parcheggiare ed uscire dai parcheggi, anche perchè la larghezza della carreggiata ora è veramente ridotta e si passa a mala pena, non si può neanche aprire uno sportello per uscire dall’auto. E’ facile che accadano incidenti e ne accadranno ancora. Complimenti a chi ha progettato quella viabilità.

  3. # marko

    confermo quel che ha detto Mauro, i migliori auguri di pronta guarigione al signore ma la strada è troppo pericolosa, ho abitato in quella via per molti anni e nessuno rispetta il limite di 30 km/h, carreggiata ridotta eccessivamente per una pista ciclabile fatta male (eccessivamente grande) e che pochi usano.

  4. # Albyo1

    Hai ragione @dlblsn