Cerca nel quotidiano:


Rissa con mattoni e cric:
due 18enni in ospedale

Due i feriti accerchiati e aggrediti fuori dal locale. Uno di loro ha riportato una frattura al cranio, l'altro una ferita allo zigomo e al collo

Giovedì 8 Settembre 2016 — 13:16

Mediagallery

Due giovani di appena 18 anni sono stati aggrediti brutalmente in strada, sul Romito, a pochi passi dalla Torre di Calafuria al termine di una serata passata insieme ad un gruppo di amici nel locale di riferimento della zona. Il brutale accerchiamento è andato in scena intorno alle 5 del mattino di giovedì 8 settembre dopo che la discoteca sul mare aveva già chiuso i battenti da un po’ e i ragazzi si stavano avviando verso le auto parcheggiate.
Secondo il racconto fornito dai due 18enni alle forze dell’ordine intervenute sul posto con due pattuglie dei carabinieri, un gruppo di 5 o 6 persone (ancora da identificare) li avrebbe accerchiati in maniera violenta, con frasi offensive e minatorie, e subito dopo li avrebbe rincorsi verso il parcheggio lanciando loro alcuni sassi. Poi venuti nuovamente a contatto avrebbero utilizzato un cric per darlo in testa a uno dei due provocandogli una ferita lacero contusa con frattura al cranio per una prognosi di oltre 30 giorni. L’altro, colpito da un sasso, è rimasto ferito allo zigomo destro e, cadendo, si sarebbe infortunato anche al collo. I medici gli hanno diagnosticato una prognosi di 20 giorni.
Il tutto è durato pochi interminabili attimi. “Non sappiamo il motivo di tutto ciò – hanno provato a spiegare ai carabinieri- siamo vittime di uno scambio di persona forse, o per lo meno ci auguriamo, di un brutto malinteso. Non sappiamo neanche chi siano i nostri aggressori. Non li abbiamo mai visti e subito dopo la violenta lite se la sono data a gambe“.
I due ragazzi aggrediti sono stati soccorsi da due ambulanze della Svs intervenute con il medico del 118 a bordo intorno alle 5,30 del mattino nel parcheggio a 100 metri dall’ingresso del locale di Calafuria. Una volta arrivati i soccorsi però degli aggressori nessuna traccia. I giovani sono stati ricoverati in ospedale per le cure e gli accertamenti del caso. Sul caso indagano i carabinieri chiamati a rintracciare gli autori.

Riproduzione riservata ©

42 commenti

 
  1. # Marco

    Fino a vent’anni fa questi episodi erano impensabili in Toscana e nella maggior parte dell’Italia. Tra film e videogiochi incentrati sulla violenza pura, l’apertura a tutti delle frontiere nazionali e l’assenza di pene adeguate bel mondo che è diventato.

    1. # Marcello

      Concordo pienamente!!

  2. # Nedo

    I soliti eroi che aggrediscono in 10 contro 2, ma presi singolarmente sono agnellini.
    Vigliacchi vergognatevi!!!!

  3. # Liburnico

    O che gente gira?

    1. # Mario

      Te lo dico io che gente gira. Le vittime sono amici di mio figlio, i “carnefici” a quanto sembra, sembra che siano stranieri. Vedi, nei paesi del nord europa l’immigrazione controllata ha portato a una migliore integrazione anche perche viene offerto il lavoro. Da noi, dove il lavoro non c’è neanche per i nostri figli, l’orda di immigrati finisce per generare delinquenti, spacciatori, violentatori e quanto di peggio possiamo immaginare, lasciando in balia delle onde italiani e forze dell’ordine

      1. # Fabio

        non ditemi che sono quelli integrati che fanno o i falegnami o i muratori o idraulici…quelle son persone per bene degne del rispetto assoluto…

      2. # come no

        Una “migliore integrazione”: come a Colonia?!
        aprite gli occhi

      3. # Liburnico

        Aggiungo… le forze dell’ordine possono ben poco con le leggi Italiane! Auguri di pronta guarigione ai bimbi, delle ferite fisiche e di quelle psichiche!!!

    2. # schiavonia

      E’ il turno che monta alle 5 dopo aver bevuto due gazzose i un famoso barrino !

  4. # viaggiatori degli abissi

    Chiuda la porta quando se ne va.

  5. # Mario

    VIGLIACCHI, MEZZI UOMINI

  6. # orso

    Ormai ci manca solo che in una di queste continue risse ci scappi il morto …
    Poi vediamo se danno i domicialiari anche agli assassini.

  7. # paolo

    Coprifuoco !!

  8. # Alessandro

    I due ragazzi conoscono bene i loro aggressori, il problema è che se fanno i nomi questi dopo due giorni sono fuori, e se hanno avuto il coraggio di dare un cric in testa ad un ragazzo figuriamoci se non li ricercano e fanno peggio, hanno paura, e non c’è da dargli torto, se la giustizia fosse un tantino più efficace sicuramente questi fenomeni farebbero meno i furbi.
    Un augurio di pronta guarigione ai due ragazzi, e state alla larga da questa gente.

    1. # Mario

      visto che conoscono i loro aggressori, e che la giustizia non funziona, perché non li vanno a cercare in una trentina?

      1. # piratatirreno

        Un tempo funzionava così…il problema è che se poi li beccano a vendicarsi….alla fine la galera la fa chi ha subito per primo e non chi ha istigato (sempre per primo).

  9. # saggio

    alle 5 però sarebbe bene che due diciottenni fossero a casa a dormire per poter affrontare alle 8 la mattinata di studio o lavoro che li attende e qui entra in gioco il ruolo della famiglia.

    1. # Diego

      Ma poteva succedere anche a un 20enne, cosa ci combina il ruolo della famiglia e il discorso del 18enne che alle 5 deve essere a casa?

    2. # Non ho parole

      E’ uno scherzo questo tuo commento? Una provocazione?

    3. # Morchia

      Dai retta, cambia nickname, te di saggio non hai nulla di nulla

    4. # Dany

      Sono gli ultimi giorni prima che inizi la scuola…

  10. # fabio

    “alle 5 però sarebbe bene che due diciottenni fossero a casa a dormire per poter affrontare alle 8 la mattinata di studio o lavoro che li attende e qui entra in gioco il ruolo della famiglia.”

    Questi ragazzi sono studenti e il 7 di settembre la scuola non è ancora iniziata, e poi cosa vuol dire che da una certa ora in poi è regolare essere presi a sassate o a colpi di cric in testa?
    Il problema è che certa gente gode di una immunità di fatto.

  11. # Alessandro

    Non hai torto, considera che però ci sono svariate situazioni, magari questi ragazzi festeggiavano la fine dell’estate e per una serata particolare hanno tirato avanti fino a tardi, la scuola non è ancora iniziata, e poi tutti abbiamo avuto quell’età, non facciamo i moralisti, le spiaggiate a ferragosto dove dormivamo fuori con il sacco a pelo le abbiamo fatte tutti, e ti parla uno di 46 anni non un ragazzino, resta il fatto che certi elementi andrebbero puniti severamente senza se e senza ma.

  12. # adriano

    il giovedi alle 5 circa passo sempre di li è uno spettacolo allucinante ragazzi completamente ubriachi o fatti in mezzo di strada, auto parcheggiate follemente un caos, giovedì scorso in curva una ragazza con vestito bianco ubriaca come minimo in mezzo alla corsia, fortuna che passavo io che conosco la situazione e vado molto piano poi è arrivato un ragazzo e la portata via ma i sig genitori hanno i prosciutti agli occhi quando i figli rientrano a casa?
    e le autorità mai un controllo?

  13. # saggiobis

    ripeto:
    fermo restando la mia solidarietà ai 2 ragazzi, alle 5 di mattina, tanto più di un giorno feriale, a 18, 20, 30 anni è bene essere a casa propria per affrontare in maniera giusta la giornata che ha da venire.
    O sbaglio!

    1. # luca

      sbagli.

      1. # Franco

        le vittime sono amici di mio figlio e c’erano anche stranieri nel branco.

        1. # AlfonZo

          E c’erano anche italiani nel branco?

    2. # daniele

      “in medio stat virtus”

    3. # StefanoL

      Sbagli

    4. # Piùsaggiodelsaggio

      Sbagli

    5. # canterini denise

      Anche parecchio

    6. # PepsiCo

      Sbagliato SaggioBis!

  14. # ivo

    Non è la prima volta che in zona accadono simili fatti delittuosi

  15. # Carlo

    impariamo dagli Inglesi … uscire dall’ Europa e costruzione di un muro a Calais.
    Noi siamo lo zerbino dell’ Europa e il paese del bengodi per gli extracomunitari.

    1. # Mauro

      Perché vorresti costruire un muro a Calais?

  16. # tristano

    Sbagli si…..tutti dobbiamo essere liberi di uscire a qualsiasi ora del giorno e della notte senza rischiare di morire.

  17. # FOX

    Ma se uno vuol stare alzato fino alle 5 ed oltre, per divertirsi, saranno problemi suoi o no? L’importante è che rispetti il prossimo, sia persone che cose altrui. Il problema è che ci sono persone, vedi aggressori, che non rispettano niente. Auguri di pronta guarigione ai ragazzi

  18. # Luca

    Poteva succedere anche alle 23.00 , il problema sono le persone non l’orario

  19. # dubbioso

    ma seriamente pensate che non si conoscano e che siano stati aggrediti gratuitamente? sarò andato a ballare un milione di volte ed in tutte le risse alle quali ho assistito, i partecipanti si erano trovati a discutere prima… detto questo auguro una pronta guarigione ai due ragazzi…

  20. # Alessio Gaziano

    Metteteci nome e cognome nei commenti, quelli anagrafici, siete piú belli quando avete un nome ed un volto

  21. # massi

    Visto che la legge non tutela…tuteliamoci da soli….siamo livornesi!!..uniamoci…quando vedete stranieri che picchiano un livornese intervenire non fate spallucce e poi magari venite a scrivere msg qua…facile cosi?….bla bla bla…