Cerca nel quotidiano:


Con l’auto investe pedone: ferito 56enne

Investimento alle prime luci dell'alba. Il tutto è accaduto in viale Italia all'altezza dell'intersezione con via Benedetto Brin

Giovedì 4 Agosto 2016 — 08:38

Mediagallery

Investimento alle prime luci dell’alba, intorno alle 5 di giovedì 4 agosto. Il tutto è accaduto in viale Italia all’altezza dell’intersezione con via Benedetto Brin. Un giovane di 21 anni alla guida della sua auto ha colpito in pieno un pedone che, sul ciglio della strada, si apprestava ad attraversare. Sul posto si è portata la Misericordia di Antignano che, con i suoi volontari, ha prestato soccorso al malcapitato di 56 anni. Per fortuna le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni. Si tratta di una ferita alla mano e al sopracciglio. L’uomo è stato trasportato in ospedale per gli accertamenti e le cure del caso.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # NAZARIO SAURO

    Cercava i pokemon..?

  2. # Giovanni

    Mi dispiace moltissimo per il pedone investito ed una tiratina d’orecchi al giovane, pero’ bisogna dire purtroppo che ultimamente i pedoni ti si lanciano davanti alla macchina sembra quasi di proposito e…ti passeggiano molto lentamente lanciando occhiate di provocazione (il codice della strada non cita esattamente così) ho notato che un minimo di amor proprio e l’istinto di conservazione sta andando a farsi friggere, alla fin fine chi ci rimette e’ sempre l’incauto pedone che secondo me dovrebbe convivere un po’ di piu’ con il traffico sempre piu’ in aumento e mettersi anche nei panni di chi guida considerando che molte volte non riesci neanche a vederli tanto son veloci a passarti davanti anche sa vai pianissimo……

    1. # Malizioso Troll

      Ma sei di fòri? Cioè ci sono i pedoni-kamikaze, adesso, secondo te? Io quando attraverso la strada, rigorosamente sulle strisce, se lancio occhiate verso i conducenti dei veicoli che arrivano non è per provocare, ma per guardarli negli occhi: è un modo per essere sicuro che mi abbiano visto e non stiano ad esempio trafficando con lo stereo o col cellulare. Quanto al discorso del “convivere” col traffico, scusami, ma è una scemenza. Io naturalmente non mi butto a bella posta in mezzo di strada perché sono su un attraversamento pedonale, se vedo che sta arrivando un’auto-moto o altro guidati da uno che corre o è distratto li lascio passare augurando mentalmente tante belle cose, e questo è il massimo livello di convivenza possibile secondo me. E’ il traffico che deve rispettare i cosiddetti “utenti deboli” (pedoni e ciclisti). Naturalmente TUTTI devono seguire le norme del codice della strada e Livorno, come molte città d’Italia, lo sappiamo bene, è assai carente da questo punto di vista.

      1. # Morchia

        Non tutti sono come te o, meglio, come dici di essere. Comunque non si può generalizzare. Questo attraversava in curva, di notte, fuori dalle strisce, diventa difficile giudicare…

    2. # vasco

      Giovanni, mi sembra che fai considerazioni assurde. Evidentemente parli del codice della strada senza neanche averlo mai letto. Diciamo che specialmente qui a Livorno ognuno fa i cavoli suoi alla guida di un mezzo, sia auto che moto. Non c’è rispetto per i pedoni. Gli automobilisti sono sempre più distratti da telefonini e pokemon. Cerchiamo di guidare con prudenza e non trovare giustificazioni ai menefreghisti. Rallentare e far passare un pedone ti fa perdere uno o due minuti nell’arco di una giornata, ma posso assicurarti che basta un attimo per distruggere la vita di più famiglie. Medita!

  3. # #polemico

    mi spiace per il pedone..ma se attraversi in curva, senza strisce ,al buio… per evitarti ci vuole padre pio..
    non si può sempre colpevolizzare e martorizzare gli automobilisti..
    questo disgraziato che se lo e’ trovato davanti all’improvviso cosa doveva fare? ora rischierà sicuramente patente ed essendo di 21 anni non so nemmeno per quanto…

  4. # Dredd

    Non sembrano esserci strisce pedonali li quindi sembrerebbe che il pedone non stesse attraversando sulle strisce pedonali e inoltre li la strada curva quindi il pedone ha commesso una grave imprudenza. A quando vedremo un vigile multare un pedone che non attraversa sulle strisce?

  5. # Giovanni

    Cosa devo rispondere a quelli che contestano quello che ho scritto, evidentemente hanno interpretato male il mio post, eppure sono stato molto chiaro e sottolineo che io per primo rispetto il codice della strada quanto piu’ e’ possibile ma ti posso assicurare caro “malizioso troll” che non esistono i pedoni kamikaze (arrivare a tanta assurda e beata imbecillita’ non ci credo) ma esistono gli strafottenti che ti passano davanti e ti tagliano la strada ed a volte ti costringono a brusche frenate perche’ ti si buttano letteralmente davanti soprattutto i ragazzi, scusa ma esci di casa o sei incollato davanti al pc o televisore? Io il traffico lo vivo tutti i giorni otto ore al giorno e come se non bastasse vado in bici ed in moto quindi penso di conoscere molto bene pregi e difetti, buoni e cattivi, kamikaze e non. Fattene una ragione e cerca di moderare i termini e portare rispetto, io non sono di fori come tu dici, ma ho solo postato un commento per una realta’ che vivo tutti i santi giorni.

    1. # Zefirus

      Giovanni, ottimo commento e sono completamente d’accordo con te, sono in auto tutti i giorni e macino parecchi chilometri e quello che hai descritto è la pura realtà, …..poi se uno sta in casa o usa la macchina la domenica…..questo è un altro discorso…le cose non le vede e vive