Cerca nel quotidiano:


Le dà uno schiaffo
e le strappa la catenina

mercoledì 08 giugno 2016 12:15

Mediagallery

Alle 21.15 del 7 giugno le volanti della polizia sono intervenute in via Fratelli Bandiera per la segnalazione di una donna livornese del 1948 vittima di una rapina. La malcapitata ha riferito di esser stata avvicinata da un giovane di carnagione che l’ha colpita da dietro con un violento schiaffo facendola cadere. Una volta a terra la vittima è stata strattonata fino a quando il criminale non è riuscito a strapparle la collana d’oro per poi darsi alla precipitosa fuga in direzione via Giolitti dove era atteso da un complice a bordo di uno scooter bianco e rosso.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # John

    Queste sono le risorse del PD.

    Raccattati in mare a spese nostre, e quella povera signora poteva essere mia mamma.

    1. # PITTARO

      ….risorse del PD, di FORZAITALIA, NCD etc etc…
      comunque la CARNAGIONE non è specificata nell’articolo, e sai anche quanti livornesi in questo periodo possono esser scambiati per “marocchini” a causa della loro / nostra abbronzatura….?

  2. # Liburnico

    il bello e’ che anche se li beccano, fra patteggiamento etc etc etc ci stanno veramente troppo poco in galera!

  3. # freefree

    quella povera signora aggredita da un vigliacco essere che meriterebbe una brutta fine bisogna considerarla come nostra madre . Per il gesto subito poteva andare molto peggio , meno male non è andata così . Questo è il ringraziamento che questi esseri immondi ci danno , grazie a questo stato e ai politici che si arricchiscono con il business dell’immigrazione , che gli servissero tutti per comprarsi le medicine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive