Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Lettera e proiettili a Nogarin. Bellabarba prende le distanze

Venerdì 29 Luglio 2016 — 15:02

Una lettera anonima contenente pesanti minacce al sindaco è stata recapitata, venerdì 29 luglio, in Comune. A darne notizia nel pomeriggio, sulla propria pagina Fb, è stato proprio Nogarin. Nella missiva, che risulta inviata due giorni fa, si fa riferimento all’autorizzazione della discarica Bellabarba e sono contenute frasi intimidatorie con cui si esorta il sindaco ad autorizzarla, con tanto di immagine di due proiettili. La lettera è stata consegnata direttamente alle forze dell’ordine e subito sono scattate le indagini. “Io credo che si tratti di uno scherzo di cattivo gusto – è stato il commento a caldo di Nogarin – Non avendone però la certezza sono stato costretto a divulgare la notizia e a rivolgermi a Digos e polizia giudiziaria, che hanno aperto un’indagine”.

Ore 16,40. La società Bellabarba diffonde un comunicato – Apprendiamo dagli organi di informazione dell’episodio accaduto al Sindaco Nogarin, al quale esprimiamo la nostra solidarietà.
Condanniamo fermamente l’atto criminale denunciato dal primo cittadino, atto che punta anche a gettare discredito sulla nostra società, che ha saputo conquistare la propria reputazione in oltre 40 anni di serio lavoro. Auspichiamo che le Autorità competenti individuino quanto prima i responsabili dell’accaduto.

Il segretario del Pd toscano Dario Parrini – “Netta condanna per le minacce ricevute dal sindaco di Livorno. Stiamo assistendo a un clima preoccupante. Dobbiamo dire forte che nessuno può pensare di intimorire un amministratore e di contrapporre alla libera azione delle istituzioni la violenza delle minacce. A Filippo Nogarin la massima solidarietà del Pd toscano”.

Solidarietà del PD livornese – Dopo l’invito a sparare all’onorevole Romano fatto due giorni fa dalla Lega Nord Veneta, dopo il gesto vile e violento compiuto ieri sera ai danni del Presidente Rossi, ancora un atto che niente ha a che fare con la politica. Abbiamo tutti il dovere di lavorare da posizioni di responsabilità per porre un freno alla piega delirante che sta prendendo il confronto politico, con continue incitazioni all’odio, e all’uso della violenza. In politica la prima regola deve essere quella del confronto civile, anche per evitare che menti deboli e malate arrivino a compiere atti del genere. Solidarietà piena e incondizionata al Sindaco di Livorno Filippo Nogarin.
Pd Livorno 

Giovanna Cepparello e Andrea Raspanti, “Futuro!”-  La lettera di minacce ricevuta dal Sindaco Nogarin, al quale esprimiamo la nostra solidarietà, rappresenta un fatto gravissimo, che condanniamo con fermezza. Episodi come questo generano un clima di tensione e di imbarbarimento del confronto politico, che sicuramente va a nuocere all’intera collettività. Ci auguriamo che gli inquirenti possano far luce in tempi brevi su quanto accaduto.

Sinistra Italiana Livorno – Sinistra Italiana Livorno condanna le minacce ricevute dal sindaco Livorno. Nessuno può pensare di spaventare un amministratore con gesti stampo mafioso.
Esprimiamo a Filippo Nogarin la massima solidarietà di Sinistra Italiana e auspichiamo che sia fatta luce su questo atto criminale.
Sinistra Italiana Livorno

 

Condividi:

Riproduzione riservata ©