Cerca nel quotidiano:


Malore sul bus: muore davanti alla figlia

La tragedia è avvenuta alle 19,30 di mercoledì 28 febbraio quando il mezzo pubblico di linea si trovava all'altezza della località Burchietto tra Limoncino e Valle Benedetta

Mercoledì 28 Febbraio 2018 — 21:49

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Una normale corsa dell’autobus di linea numero 12 che da piazza Grande porta a Colognole, si è trasformata in tragedia. Una donna di 56 anni è deceduta a seguito di un malore occorso mentre era a bordo del bus Ctt Nord all’altezza della località Burchietto tra LimoncinoValle Benedetta (foto d’archivio). La figlia della signora, che viaggiava a fianco a lei, intorno alle 19,30 di mercoledì 28 febbraio (l’autobus era partito da piazza Grande intorno alle 19) ha richiamato l’attenzione del conducente gridando che sua madre si stava sentendo male e se avesse potuto accostare il mezzo pubblico per soccorrerla. Così è stato fatto. L’autista ha prontamente fermato il bus a bordo della strada. Qui un giovane residente della zona, vedendo l’autobus fermo, si è affacciato per capire se ci fosse bisogno di aiuto e ha visto la drammatica scena. Il ragazzo, che ha dimestichezza con il primo soccorso, ha cercato di eseguire delle manovre di rianimazione coadiuvato dall’operatore del 118, in linea al telefono, il quale gli ha dettato le istruzioni del caso. In men che non si dica sul posto è sopraggiunta anche l’ambulanza della Misericordia di Antignano i cui sanitari hanno cercato di salvare la 56enne facendo di tutto, tra cui quattro iniezioni di adrenalina. A niente purtroppo sono serviti i soccorsi. In ospedale è finita anche la figlia della signora, sotto shock per l’accaduto.
“Un tragico evento – ha commentato Bruno Bastogi, dirigente del Ctt Nord raggiunto al telefono da Quilivorno.it in seguito alla tragedia – che ci ha profondamente scossi e colpiti. A nome di tutta l’azienda di trasporto pubblico cittadino porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia della donna deceduta a seguito del malore avvenuto a bordo del nostro autobus”.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # gianfranco

    Purtroppo quel giovane non ha potuto salvare la povera donna,ma ha fatto del suo meglio ed è da encomiare;ce ne fossero tanti così!!!

    1. # Dario

      Grazie.. ho cercato di fare di tutto per strapparla alla morte ma nn ci sono riuscito… dopo 25 minuti di massaggio cardiaco ero stremato…

  2. # Veronica

    Perché le persone migliori se ne vanno sempre? Riposa in pace Barbarina ci mancherai tanto eri una donna forte ci hai fatto passare Delle giornate indimenticabili resterai sempre nel mio cuore … Buon viaggio ci mancherai

  3. # Lisa

    Le mie più sentite condoglianze alla famiglia!! Avendo assistito alla scena anche se in maniera indiretta, ci terrei a specificare che nel 2018 è inconcepibile che NESSUNO, prima di quel ragazzo, sapesse praticare la manovra di BLS, soprattutto in un mezzo pubblico.

  4. # Dario

    # Dario

    Grazie.. ho cercato di fare di tutto per strapparla alla morte ma nn ci sono riuscito… dopo 25 minuti di massaggio cardiaco ero stremato…

    1. # Paolorossi

      I miei migliori saluti a Dario che tanto si è prodigato per salvare una vita! Grazie!

  5. # riposi in pace

    l’eterno riposo dona a lei Signore splenda a lei la luce perpetua riposi in pace. Amen