Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Maltrattamenti in famiglia, in carcere 43enne

Venerdì 18 Novembre 2022 — 17:49

La Squadra Mobile ha dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare in carcere nei confronti di un uomo di 43 anni per il reato di maltrattamenti in famiglia verso la compagna e il padre della donna

La Squadra Mobile ha dato esecuzione ad ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere emessa nei confronti di un uomo di 43 anni cui viene contestato, si legge in un comunicato stampa inviato dalla questura, il reato di maltrattamenti in famiglia, attuato verso la compagna e il padre della donna. L’uomo, italiano, spesso in stato di agitazione per l’assunzione di sostanze stupefacenti, sarebbe stato solito aggredire per motivi futili la donna, si legge ancora nella nota stampa, stringendole le mani al collo, colpendola violentemente, lasciandole evidenti segni sul corpo, minacciando di uccidere lei ed i parenti della stessa. Analoghe minacce e violenze fisiche sarebbero state messe in atto anche nei confronti dell’anziano padre della stessa quando tentava di difenderla. Qualche settimana fa era stato destinatario dell’Ammonimento per violenza domestica emesso dal Questore di Livorno per i comportamenti maltrattanti manifestati nei confronti della compagna. A fronte di prospettati ulteriori e analoghi gravi episodi il Tribunale di Livorno, su richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso la misura cautelare personale della custodia in carcere. Ad inizio anno l’uomo, ad esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Livorno, era già stato destinatario della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento nei confronti di un’altra donna con la quale aveva intrapreso una relazione sentimentale con analogo epilogo. Al termine degli atti di rito il 43enne è stato condotto alla Casa Circondariale di Livorno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi:

Riproduzione riservata ©