Cerca nel quotidiano:


Marmugi a tu per tu con due pitbull: “Così mi sono salvato”

Il racconto dell'attore e comico livornese: "Ho avuto fortuna. Mi sono salvato restando fermo. Ho visto la morte in faccia. Il primo mi è arrivato addosso a 80 all'ora: una botta pazzesca"

domenica 11 novembre 2018 09:27

Mediagallery

“Tutto sarà durato un minuto e mezzo circa. E’ stato un miracolo. Ad oggi posso dire che è stata l’esperienza più brutta della mia vita”. Claudio Marmugi si trovava a Milano per collaborare alla realizzazione di un grande evento chiamato 9Muse. Tra l’albergo, dove ha alloggiato per tre giorni, e il teatro Manzoni (nella foto il selfie di Marmugi davanti al teatro) c’è il parco pubblico “Indro Montanelli” che l’attore e comico livornese ha scelto di percorrere per arrivare al teatro poco distante. Lo abbiamo raggiunto telefonicamente l’11 novembre mattina, in viaggio verso Livorno, per raccontarci meglio il post Fb con cui ha reso nota la disavventura. L’8 e il 9 mattina tutto bene. Il 10 novembre, intorno alle 8, giorno dello spettacolo, girato l’angolo del planetario che si trova all’interno del parco…: “Pensavo mi stessero scippando lo zaino che conteneva il pc. E’ stata questa la sensazione in seguito alla botta che mi è arrivata da dietro. Mi hanno detto che mi sono salvato perché non li ho mai guardati negli occhi”. Tra l’altro Claudio, manco a dirlo ironia della sorte, sabato mattina aveva sbagliato strada. I pitbull erano due. Il primo gli ha colpito la gamba ma senza mordere. “Una botta pazzesca. E’ arrivato a 80 all’ora”. Poi è arrivato il secondo: “Meno aggressivo: abbaiava e basta, ma di brutto. Sembravano cercare un pretesto per attaccare. Io fermo. Mi si sono arrampicati a due zampe addosso per abbaiarmi ma io non li ho guardati”. Nel frattempo è arrivato il padrone che ha cercato di portare via il primo. “Io ho iniziato a muovermi. Il secondo pitbull però non sapeva che fare, mi ha seguito. Per diversi metri. Il padrone, un ragazzino con il quale in quel momento credetemi non sono riuscito neanche ad arrabbiarmici più di tanto, lo chiamava ma l’altro non lo poteva lasciare. Io mi sono allontanato. L’altro è rimasto lì. Io son sicuro che se ci fossero state le mia bimbe ci sarebbe scappato il morto. Ho visto la morte in faccia e aveva la faccia del pitbull”.
Lo spettacolo, il 10 novembre, iniziava alle 10 ma Claudio in stato confusionale, ma per fortuna illeso, ha chiamato i colleghi dicendo loro che sarebbe arrivato una mezz’oretta più tardi. “Spero che quanto capitato possa essere da esempio, cioè possa far riflettere sul fatto che non è vero che certe cose capitano “agli altri”. Può succedere a tutti una cosa così. E a chi non è capitato di pensare: se lo incontro io un pitbull in qualche modo mi libero. Anch’io pensavo la stessa cosa fino a poche ore fa. E invece non è così. Ho avuto fortuna. Mi sono salvato restando fermo. Immobile”.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # Salvatore

    Ti è andata bene Claudio, non tutti hanno avuto fortuna come te!!!!…

  2. # Ciccio

    Purtroppo come in tutte le cose si aspetta la tragedia! La Museruola nessuno padrone la mette ai propri cani il guinzaglio è un optional poi succede ciò che non deve succedere e si piange dicendo…. non aveva mai azzannato nessuno è buono! Parlo x esperienza sono stato attacato da un cane lupo che mi ha sbranato mezzo braccio tutt’ora ho segni evidenti! Evitiamo tragedie dove abbiamo la possibilità di farlo non lasciamo niente al caso!

    1. # Fra

      Hai ragione la penso come te

  3. # Beachdogfree

    Il guinzaglio e la museruola questi sconosciuti..bisogna educare i padroni prima dei cani. In estate a Marina di Cecina è pieno di cani lasciati liberi e mai si è visto un Vigile passare e multare. Quasi quasi sono i bagnanti a dar fastidio

  4. # Rossano

    Mi posso immaginare lo spavento …..fortunatamente non è successo niente …..Beviamoci su Claudio ……

  5. # L.B

    Se io ero al suo posto sicuramente avrei denunciato il fatto !questo sarà stato anche un ragazzino, ma per lui rispondono i genitori…. sennò sarebbe un bel mondo! uno/a gli è concesso di far tutto perché è minorenne ?!?ma anche no! PS. io questo signore non lo conosco:comunque è sempre una persona attaccata da cani feroci.e che ha rischiato di brutto!

  6. # Ale

    Ma un canino bellino…Piccolo…Cosa li tengono quei cani pericolosi…

  7. # Stefano

    In piazza Magenta, dove abito, ci sono cani senza guinzaglio e museruola che scorrazzano mentre i proprietari se ne stanno tranquillamente a fumare o a leggere il giornale. Dei vigili nemmeno l’ombra!!!

  8. # alessandro

    sulla terrazza Mascagni i cani scorrazzano liberi giorno e notte , c’è anche la telecamera , si potrebbe sanare questa situazione ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.