Cerca nel quotidiano:


Maxi furto nella notte: rubati smartphone per 100mila euro

I ladri si sono introdotti tramite un buco nel muro. Portati via duecento telefonini di ultima generazione

lunedì 16 aprile 2018 18:32

Mediagallery

Si sono introdotti nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 aprile all’interno del negozio “Expert” di via dei Pelaghi e hanno asportato 200 telefonini per un valore di circa 100mila euro. Ai proprietari della rivendita di elettrodomestici e smartphone non è rimasto altro che, appena aperto “bottega” lunedì mattina, constatare il furto e contattare i carabinieri per un sopralluogo sul posto e per effettuare la denuncia.
“I malviventi si sono introdotti facendo un buco nel muro (nella foto in pagina ndr) – spiega uno dei titolari di “Expert” raggiunto al telefono dalla redazione di Quilivorno.it – che confina con il bagno del negozio qua accanto a noi , “Usatomania”. Un bel foro dal quale ci passa tranquillamente una persona e praticato proprio all’estremità del nostro fondo commerciale. Da lì sono entrati dentro ai locali e hanno fatto man bassa di telefoni di ultima generazione, dei più costosi. Il tutto è stato ripreso dai nostri sistemi di videosorveglianza attualmente al vaglio degli inquirenti i quali sono già al lavoro per riuscire ad individuare i malviventi”.

?

“Abbiamo subito non pochi danni anche noi – spiegano dal negozio accanto, “Usatomania” – Ci hanno sfondato la porta da fuori rompendo il lucchetto e introducendosi all’interno dei nostri locali. Dalla toilette poi, praticando un foro nel muro confinante con “Expert”, sono riusciti ad entrare all’interno del negozio qui accanto. Se ci hanno rubato qualcosa? Stiamo ancora facendo un inventario perché, essendo un negozio di merce usata con molto magazzino, è difficile su due piedi quantificare e individuare eventuali ammanchi”.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # LEGA prima gli ITALIANI

    Tranquilli la sinistra racconta che i furti sono diminuiti

  2. # Maurizio

    E’ una cosa vergognosa… in Italia non siamo più padroni di niente.negli anni 50 60. Nei nostri quartieri potevi lasciare le porte di casa aperte…ora serrature da centinaia di euro e a volte non bastano neanche quelle…devono cambiare le leggi per chi delinque pene esemplari da far passare la voglia di rubare e anche altro…

  3. # 0586

    basta fa i muri in cemento armato ….

  4. # Traf

    C’e’ miseria pero’ i soldi per il piccone ce l’hanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive