Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Minaccia due persone con una pistola. “Ci siamo nascosti dietro un muro”

Giovedì 18 Agosto 2022 — 13:43

Nella foto le armi non regolarmente detenute sequestrate all'uomo

Il racconto: "Siamo scappati alla ricerca di un riparo e ci siamo nascosti dietro un muro. Nel frattempo abbiamo chiamato la polizia". L'uomo è stato denunciato per le minacce aggravate e per le armi non regolarmente detenute. Sul posto la squadra volanti

Momenti di paura nella notte tra il 17 e 18 agosto a Shangai dove due amici mentre si trovavano in strada sono stati minacciati con una pistola – non riconoscibile sul momento se fosse reale o giocattolo, come si legge in un comunicato inviato dalla questura il 18 agosto, in quanto l’evento si è svolto in orario notturno e la scarsa illuminazione pubblica non ha agevolato la visione del soggetto che stava minacciando i due passanti, risultati successivamente a lui sconosciuti – da un residente per futili motivi, sembra legati al tono di voce della coppia in strada. Come racconta una delle due persone a QuiLivorno.it, l’uomo si è affacciato con una pistola urlando di andarsene: “La prima volta, scusandoci, ci siamo spostati. Quando poi abbiamo visto la pistola siamo scappati alla ricerca di un riparo e ci siamo nascosti dietro un muro. Nel frattempo abbiamo chiamato la polizia”. Sul posto sono arrivate due volanti. L’uomo, si legge ancora in un comunicato, resosi conto della presenza dei poliziotti ha alzato le braccia per far capire di essere disarmato e una volta in casa ha poi indicato spontaneamente alla polizia dove aveva appoggiato la pistola e faceva presente che all’interno dell’abitazione erano presenti altre armi e si rendeva disponibile alla consegna. La polizia ha rinvenuto e sequestrato, come da comunicato, sia per fini penali che amministrativi/cautelari: 3 fucili da caccia regolarmente detenute, 1 fucile ad aria compressa ed altre armi bianche (4 balestre, 2 catane, coltelli e frecce nonché diverse scatole di cartucce di cui una parte a salve) non regolarmente detenute. L’uomo, italiano, è stato denunciato per le minacce aggravate e per le armi non regolarmente detenute.

Condividi:

Riproduzione riservata ©