Cerca nel quotidiano:


Moglie di 31 anni picchiata dal marito

Secondo gli inquirenti l'uomo avrebbe colpito la compagna, finita in ospedale in serie condizioni, con una bottiglia di vetro

Domenica 2 Aprile 2017 — 13:00

Una donna di 31 anni sarebbe stata picchiata dal marito sotto casa dei suoi genitori intorno alle 6 di domenica mattina, 2 aprile in zona “La Rosa”.
Sul posto è intervenuta un’ambulanza della Misericordia di via Verdi inviata dal 118 i cui volontari, assistiti dal medico presente sul mezzo di soccorso, hanno prestato i primi aiuti alla donna le cui condizioni sono subito apparse gravi ma non critiche. La donna ha riportato serie ferite al volto e altre contusioni riscontrate su tutto il corpo.
La 31enne è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso dove è stato attivato il “codice rosa” per le violenze nei confronti delle donne, un iter di tutela legale, sanitario e psicologico che viene messo in atto quando si verificano episodi di questo tipo.
Sul posto dove si è consumata l’aggressione, è intervenuta anche la polizia di Stato. Secondo gli inquirenti il marito avrebbe colpito la moglie con una bottiglia di vetro.  L’uomo al momento dell’arrivo delle volanti non era più sul posto e risulta al momento ancora irreperibile. Al vaglio l’intera situazione da parte degli investigatori al fine di reperire ogni elemento utile all’indagine.
La donna è infatti ancora in osservazione in ospedale dove sta eseguendo alcune visite specialistiche oculistiche.  

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Teseo

    Auguri di guarigione alla signora ed auguri che venga inflitta una pena esemplare all’aggressore e non aggiungo altro che e’ meglio!

    1. # beppe

      Non ci sperare, non succederà nulla perché in Italia è comunque Lei che se l’è cercata e per assurdo sono sempre le donne a sostenere questa tesi

  2. # Pina bellato

    D’accordo con Teseo

  3. # vergogna

    Credo fermamente che in questi casi dovrebbe essere obbligatorio pubblicare foto e nome di questo
    “galantuomo”.

    Ah se la legge in Italia funzionasse dovrebbe starsene qualche anno in galera.

  4. # ciccio

    E’ grave gravissimo!! Ennesimo episodio di violenza, di mancanza di rispetto della persona che sia uomo, donna cittadino italiano e non….. ormai non usa più parlare si alzano le mani e si arriva a ferire anche fino alla morte. E’ spaventoso il mondo in cui viviamo mi auguro venga rintracciata presto la persona e paghi pesantemente x quello che ha fatto!!! giorni di Sughere e lavoro forzato. Non ci sono giustificazioni al gesto.

    1. # Morchia

      Mi spiace ma la legge non lo prevede. Al più denuncia a piede libero e ordinanza del giudice di mantenersi a “X” metri di distanza…poi però succedono le disgrazie e tutti a manifestare. Non commento è meglio

  5. # vincenzo

    Un grosso in augurio di pronta guarigione alla moglie, e un in bocca al lupo alla famiglia della signora che avrà un ruolo importantissimo per il pieno recupero della figlia