Cerca nel quotidiano:


Molestie su due minori, artigiano nei guai

Un uomo livornese di 59 anni è stato denunciato per aver fatto delle avances su due minori durante il suo corso di lavorazione della ceramica

Lunedì 7 Novembre 2016 — 11:00

Mediagallery

Un artigiano livornese di 59 anni, P. M. è finito nei guai a seguito di una denuncia sporta nei suoi confronti dalla madre di un ragazzo vittima di molestie sessuali messe in atto dall’uomo. Al termine delle indagini condotte dai Carabinieri della Compagnia di Livorno e coordinate dalla dottoressa Marrara, il 59enne si è visto notificare un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e di divieto temporaneo di organizzare e/o esercitare attività di docente.
La vicenda, in particolare, risale al mese di marzo di quest’anno, allorquando la madre di un 13enne si è presentata dai Carabinieri per sporgere una denuncia contro l’artigiano reo, secondo quanto confidato dal minorenne alla madre, di aver posto in essere molestie a sfondo sessuale nei confronti dello stesso ragazzino durante dei corsi di lavorazione della ceramica.
L’attività di indagine immediatamente avviata dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia ha consentito di accertare la veridicità di quanto affermato dal minore e, soprattutto, di acquisire un’ulteriore testimonianza da parte di un secondo minorenne vittima anch’egli delle avances dell’artigiano effettuate sempre in occasione delle lezioni di lavorazione della ceramica.

Riproduzione riservata ©