Cerca nel quotidiano:


Muore rugbista a 21 anni. Non ce l’ha fatta l’amico

Il giorno dopo il tragico incidente sulla Fi-Pi-Li si è spento il giovane alla guida della Fiat Punto. Lettera del presidente della società biancoverde per "Odu" e domenica 7 ottobre un torneo commemorativo di rugby

mercoledì 03 ottobre 2018 18:00

Mediagallery

Lutto nel mondo del rugby livornese. E’ scomparso in un incidente stradale, a soli 21 anni, Oduware Imafidon, giocatore del Livorno Rugby. La tragedia è avvenuta all’alba di martedì 2 ottobre in Fi-Pi-Li, tra Montopoli e Pontedera in direzione Livorno. Lo rende noto in un comunicato stampa la società biancoverde di via dei Pensieri in cui si legge, secondo quanto riportato nella nota, che l’auto su cui viaggiava il giovane atleta si sarebbe scontrata con un mezzo pesante in sosta. Non ce l’ha fatta purtroppo l’amico che viaggiava insieme a Oduware Imafidon, Klevis Luka, 22 anni. Era alla guida della Fiat Punto rimasta gravemente incidentata. Dopo aver lottato per ore tra la vita e la morte il giovane 22enne si è arreso, nella giornata di mercoledì 3 ottobre, all’interno del reparto di terapia intensiva del “Trauma Center” di Careggi nel quale era stato trasportato dopo lo schianto.
In segno di lutto tutte le attività di tutte le squadre del rugby livornese (incluse le formazioni giovanili) si sono fermate. E martedì 2 ottobre nessuno si è allenato.
Giovedì 4 ottobre il funerale del rugbista. Alle 11,30 il corteo funebre partirà dalla sezione di Medicina Legale di Pisa. La messa in ricordo e saluto di Imafidon sarà invece celebrata alle 15 nella chiesa Seaton S.Elisabetta Anna di Livorno in piazza Maria Lavagna.
La lettera del presidente del Livorno Rugby e il torneo in memoria di “Odu” – Poche ore dopo la tremenda notizia relativa alla scomparsa del validissimo trequarti livornese Oduware Imafidon, il presidente del Livorno Rugby, Giovanni Riccetti, ha inviato una nota per ricordare, commosso, la figura dell’atleta e per annunciare un significativo evento commemorativo.
“Difficile, forse impossibile, convertire in parole le emozioni originate dal terribile evento che nella notte di lunedì ci ha portato via il nostro Odu – scrive Riccetti – Lo sgomento ed il dolore sono acuiti dalla rabbia verso quel qualcosa che qualcuno chiama destino, che par si accanisca contro chi ha avuto una vita non semplice, contro chi, nonostante tutto, esprime meglio di molti la gioia di vivere, la solarità, l’affettuosità. Ho conosciuto Odu, bastava ancora una sola cifra a contarne gli anni, su di un campo di rugby, come educatore assieme a Diego Pacini; da subito mi colpì il sorriso e la dolcezza che esprimeva, mescolata ad una allegria contagiosa che ha saputo mantenere crescendo – specifica il presidente biancoverde – Non mi stupisce che un uomo sensibile come Diego ne sia stato affascinato, e da allora lo abbia quotidianamente seguito, aiutandolo in ogni modo. Ognuno di noi vivrà in silenzio, dentro di sé, lo strazio che questa perdita procura. Ma non basta. Ora dobbiamo unirci. E fare. Dare a Odu il saluto che merita. Dare alla madre un aiuto economico, e assistenza legale e materiale. Far si che il suo ricordo resti con noi, una persona muore davvero solo quando se ne perde il ricordo, e noi questo non lo permetteremo. Per prima cosa, intitoleremo a lui il torneo under 12 che avevamo programmato per dicembre, nei prossimi anni il torneo verrà ripetuto ai primi di ottobre, diverrà il Memorial Imafidon Oduware. Stiamo organizzando, assieme ai Lions, un evento durante il quale verranno raccolti fondi da destinare alla mamma di Odu. Sono certo che il Maneo sarà pieno come mai si è visto prima”.
L’evento commemorativo “Ciao Odu”, torneo touche rugby per tesserati Fir  è in programma domenica 7 alle 15,30 al Maneo (via delle Margherite). Offerta libera.

I messaggi degli amici su Facebook – Decine e decine i messaggi lasciati sulla bacheca Facebook del giovane rugbista “Odu”. “Un colpo all’anima”,  scrive Michel. “Ciao amico… fai buon viaggio”, gli fa eco Marta linkando questo articolo di giornale sulla sua pagina Fb. Sconvolta anche Lisa: “Sei un pensiero fisso – scrive – È impossibile morire a questa età”.
“Sono senza parole – scrive invece Emma – ma quello che so è che non mi dimenticherò mai di niente dei tuoi consigli delle tue prese di giro della tua risata contagiosa mai niente mai! Ciao fratello nero ti vogliamo tutti un gran bene”.
“Eri una persona buona e contagiavi tutti con il tuo sorriso… riposa in pace amico mio”, scrive invece Francesco. “Ci siamo sempre aiutati l’un l’altro proprio come due fratelli – scrive invece Filippo postando una foto di lui insieme al suo amico “Odu” – Quando siamo cresciuti abbiamo iniziato a pianificare il nostro futuro insieme, purtroppo quella vacanza non potremo più farla ma sono convinto che mi seguirai sempre da lassù come il mio cuore ti porterà sempre con me, grazie Odu… da sempre, per sempre”.
Anche gli amici di Klevis Luka non ci credono ancora. E il dolore è palpabile e trasuda dalle frasi lasciate sulla sua bacheca. “Svegliarsi e avere queste notizie penso sia la cosa più brutta che un amico posso ricevere- scrive Jacopo – Ti voglio ricordare sempre cosi… Con quel sorriso e con la voglia di fare sempre festa”.  Non c’è mai fine alle disgrazie – scrive invece Stefano – Sei stato un grande amico, compagno di avventure e di grandi trasferte. Ci ritroveremo sicuramente un giorno”. “Speravo in una notizia diversa – scrive Sharon – Speravo di poterti rivedere… Anche se in questi ultimi tempi ci siamo persi di vista.. anche se ci si vedeva così poco… Resterai per sempre nel mio cuore… nella mia mente… ti ho voluto bene…”.

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # Angy

    Fiera di averti accompagnato nel percorso scolastico
    Eri buono e generoso
    Ci siamo scontrati e divertiti insieme
    Quanti ricordi……..
    Quanto mi mancherai…….
    Rip ODU❤️

  2. # Elena

    Non riesco ancora a crederci…….Mi mancherai “biondino”……..ci hai fatto tribolare…….ma quanto ti sei fatto volere bene……..
    RIP ODU
    La tua prof Elena❤️

  3. # Anna

    Ho conosciuto la tua storia. Stai felice in cielo.

  4. # Sebastian

    Mi mancherai bro, ho passato una bella estate in tua compagnia, l’ultima cosa a cui pensavo era che fosse la prima e l’ultima. Riposa in pace amico mio

  5. # Marco Cardini

    Ciao Odu il tuo sorriso lo porterò sempre con me vola in cielo come facevi sulle onde del mare

  6. # David

    Salutami Samuele
    Aveva la tua età giocava anche lui… e come te… un rugbista non muore mai… al massimo passa la palla!

    Il babbo di quel rugbista.

  7. # gherardo

    tante belle mete, Lassu’ nel cielo…. vola felice, Odu…. una preghiera, dal cuore

  8. # Paolo

    Io lavoravo insieme a Samuele…Abbiamo lavorato insieme fino agli ultimi giorni e fino a quei di ci siamo “scozzati”come un fratello maggiore nei confronti di un fratello minore..
    Sembra quasi impossibile così in poco tempo aver creato una amicizia…special modo con un rugbista che si vantava di aver gli attributi per esserlo a buon titolo…
    Samuele sotto la corteccia del rugbista era un ragazzo buono rispettoso gioioso di vivere…Con quegli occhi azzurri ti guardava e con quegli stessi occhi “rideva”?Samuele ti parlava della sua vita con sincerità’ senza vantarsi delle sue cose.Samuele vive sicuramente nel cuore di molti e se parlando di lui una lacrima solca il viso…ci sarà’ un Perche’….!!!Cari familiari di questi baldi rugbisti sappiate che siamo amalgamati al vostro dolore in attesa che riprendano la loro partita purtroppo finita prima del tempo…!

    1. # David

      Grazie..!

  9. # Coli69

    Purtroppo è deceduto anche l’altro ragazzo. Un pensiero alle famiglie e ai loro genitori. Veramente straziante

  10. # Raphael Ogbu....New york shop Livorno.

    Quelli che amiamo non vanno via,
    Camminano accanto a noi ogni giorno
    Invisibile, inascoltato, ma sempre vicino,
    Ancora amato, ancora mancato e molto caro.
    Io, tuo zio Ralph, ti ricordi ancora l’ultima volta che eri nel mio negozio e come mi hai lasciato con i tuoi sorrisi.
    Odu, il mio amico riposa in pace.

  11. # Stefano

    Non conoscevo questi ragazzi ma in questa tragedia posso solo versare lacrime e mandare un forte abbraccio alle famiglie….. R. I. P.

  12. # Paolo

    Non conoscevo Oduware ma conoscevo bene Samuele.Lavoravamo insieme e tutti i giorni….ci prendevamo in giro come due vecchi amici anche se avevamo eta’ diverse.
    Ragazzo fiero di essere rugbista ma dal profondo cuore buono e umile.
    Manca tantissimo Samuele con quella sua ironia sempre pronto a parlare delle sue cose e del suo cane preso da pochi mesi….Manca davvero tanto Samuele…

    1. # David

      Grazie

  13. # Federico

    L’altra settimana ero in pizzeria da te Klevis con mia moglie e le mie figlie e ricordo come eri incredulo e scosso dalla perdita della tua amica Denise. Abbiamo parlato un po’ proprio di questi fatali eventi che ti strappano dalla quotidianità e dall’affetto dei propri cari e amici. Mentre parlavamo sono entrati due tuoi amici uno era proprio Oduware, negli occhi ho ancora il vostro saluto con il pugno contro pugno e il suo sorriso solare rivolto a mia figlia piccola… ecco vi voglio ricordare cosi due bravi ragazzi due grandi amici.. Ciao Klevis ragazzo gentile sorridente e volenteroso un abbraccio forte alla tua famiglia e a quella di Oduware.

  14. # maremosso

    domenica alla medesima ora c’ è la partita del Livorno. Mi auguro che gli ultras – come fatto in altre occasioni -organizzino una raccolta fondi. Per il resto, purtroppo, non ci sono parole…perché è vero, ad andarsene prematuramente sono purtroppo quasi sempre le persone migliori. Non si capisce bene perché, ma sta di fatto che è ai peggiori che il destino riserva sempre lunga vita!

  15. # stefano

    Klevis riposa in pace grande lavoratore e ragazzo gentile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.