Cerca nel quotidiano:


Nasconde la droga in bocca: arrestato

Le volanti della polizia, insieme al reparto di prevenzione crimine della Toscana e all’unità cinofila della guardia di finanza, continuano il lavoro per garantire la sicurezza in centro città e non solo

giovedì 22 novembre 2018 11:09

Mediagallery

Nella serata di lunedì 19 novembre la questura di Livorno ha controllato ed identificato oltre un centinaio di persone e altrettanti mezzi effettuando alcuni posti di controllo in zona Garibaldi, piazza Attias e Fortezza nuova.
In piazza Garibaldi è stato arrestato un cittadino libico, (R.A. le sue iniziali, classe 1994), per spaccio di sostanza stupefacente, già inottemperante all’ordine di espulsione del questore.
Lo straniero è stato trovato  in possesso, nascosto all’interno della sua bocca, di 1,96 grammi di cocaina, contenuti in 8 involucri, singolarmente confezionati e pronti ad essere venduti.
In pieno centro invece, in piazza Attias, sono stati controllati due tunisini di cui uno minorenne non accompagnato il quale si era allontanato volontariamente dalla casa famiglia di Massa dove risiede ed è stato nuovamente accompagnato lì dagli agenti delle volanti. Altri due cittadini extracomunitari sono stati messi a disposizione dell’ufficio immigrazione per l’avvio dell’iter di espulsione.
Nel mirino della polizia sono finiti ancora due extracomunitari (provenienti da Libia e Marocco), fermati e risultati inottemperanti alle norme in materia di immigrazione. Adesso sono in attesa di essere trasferiti ad altri centri di accoglienza.
I controlli degli agenti non si sono fermati qui. In via della Fortezza infatti è stato fermato e controllato un pakistano di 32 anni (A.M. le sue iniziali), e trovato in possesso di tre frammenti di hashish dal peso complessivo di 2,24 grammi. Il 32enne è stato pertanto denunciato a piede libero. Denunciata anche una giovane livornese di 21 anni trovata in possesso di 2,21 grammi di hashish.
I controlli coordinati con il prezioso aiuto del Reparto Prevenzione Crimine e della guardia di finanza e disposti dal questore Lorenzo Suraci, proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Beppe

    ……….Avanti tutta !! Bravi e ora facciamo che quelli da espellere escano realmente dal paese !!

  2. # Alessio

    Ottimo lavoro! Bravi e grazie! speriamo che il tutto non si vanifichi con un foglio di espulsione e basta!

  3. # Mauro

    Bravi gli agenti e bravo il Questore che dimostra continuamente una efficienza che purtroppo non mi sembra abbiano dimostrato certi predecessori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.