Cerca nel quotidiano:


Nassirya, i carabinieri di Livorno commemorano le vittime e il sottotenente Fregosi

Il 12 novembre 2003, un attacco terroristico alla base militare “Maestrale” provocò 19 vittime italiane, di cui ben dodici carabinieri, impegnati nell’operazione “Antica Babilonia”

Venerdì 12 Novembre 2021 — 07:52

Mediagallery

Ricorre oggi il 18° anniversario della strage di Nassirya in Iraq. Il 12 novembre 2003, un attacco terroristico alla base militare “Maestrale” provocò 19 vittime italiane, di cui ben dodici carabinieri, impegnati nell’operazione “Antica Babilonia”.
Tra i caduti dell’Arma vi era anche il sottotenente dei carabinieri Enzo Fregosi, originario della Spezia, da tempo stabilitosi a Livorno, dove, nel corso della sua lunga carriera, aveva ricoperto diversi prestigiosi incarichi: già sottufficiale dei carabinieri paracadutisti del “Tuscania”, fu uno dei “soci fondatori” del celeberrimo Gruppo Intervento Speciale e, da ultimo, comandante del Nas molto apprezzato.

Riproduzione riservata ©