Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ai domiciliari l’83enne che ha ucciso la moglie con una coltellata

Sabato 8 Gennaio 2022 — 23:34

Tragedia nella serata di sabato 8 gennaio avvenuta nel quartiere La Scopaia intorno alle 20,30. Un uomo di 83 anni ha ucciso la moglie (76 anni) con un coltello, ferendola mortalmente con un fendente al torace. Nella notte la confessione. Per lui sono scattati gli arresti domiciliari

Tragedia nella serata di sabato 8 gennaio avvenuta nel quartiere La Scopaia intorno alle 20,30. L’83enne Enrico Chiellini ha ucciso la moglie di 76 anni, Franca Franchini (nome aggiunti dalla redazione domenica 9 gennaio alle 12,45) con un coltello ferendola mortalmente con un fendente al torace. Il tutto si è svolto all’interno del loro appartamento. A lanciare l’allarme sarebbe stato proprio il figlio che, allertato proprio dal padre di quanto accaduto, non ha esitato a contattare il 112 chiedendo aiuto.
Sul posto i soccorritori della Svs, sopraggiunti con i carabinieri, sono riusciti ad entrare all’interno della casa trovando la donna riversa al suolo priva di vita e il marito in stato confusionale e in lacrime. Non molto lontana si trovava l’arma del delitto utilizzata per compiere l’insano gesto.
L’uomo, nell’immediatezza dei fatti, è stato accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti, in stato di fermo, con l’accusa di omicidio. Ancora da capire i motivi che avrebbero portato l’uomo ad uccidere la donna. L’uomo avrebbe poi confessato la sua colpa nella notte. Il pm di turno ha stabilito per l’anziano il regime degli arresti domiciliari.

Condividi:

Riproduzione riservata ©