Cerca nel quotidiano:


Ordina, si addormenta poi dà in escandescenza

Un giovane sardo prima ha ordinato un panino e bicchiere di vino, poi si è addormentato, poi ha dato in escandescenza. Alla fine è stato allontanato dalla polizia e "graziato" dal barista che non lo ha fatto pagare

martedì 10 luglio 2018 21:34

Mediagallery

Pomeriggio un po’ movimentato, quello del 10 luglio, in un bar della Venezia, dove un giovane sardo prima ha ordinato panino e bicchiere di vino, poi si è addormentato, poi ha dato in escandescenza e alla fine è stato allontanato dalla polizia e “graziato” dal barista. Il cliente a prima vista è sembrato sobrio ha spiegato il titolare del bar raggiunto da Quilivorno.it. Dopo aver preso ciò che aveva ordinato si è seduto fuori. A un tratto la dipendente che si trovava all’interno ha udito un tonfo. Era il giovane caduto tirando giù tutto. Alla domanda come stesse lui si è allontanato un attimo e poi è tornato dentro finendo per addormentarsi su un’altra sedia. La dipendente a quel punto, preoccupata, ha chiamato il 118 che ha inviato sul posto la Svs. All’arrivo dei volontari la situazione non è migliorata, anzi sono iniziate le prime difficoltà e escandescenze. Così è stato richiesto l’intervento della polizia. E alla vista delle divise, spiegano ancora dal bar, si è improvvisamente “ripreso” calmandosi. Gli agenti hanno chiesto al titolare che cosa volesse fare: alla fine il barista ha deciso di non denunciarlo, né di fargli pagare i 7 euro circa “graziandolo” di fatto.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive