Cerca nel quotidiano:


Esplosione tra le case

Tre vigili del fuoco rimasti ustionati e ricoverati a Cisanello. Danneggiato anche un palazzo. Un corto circuito all'origine delle fiamme

Venerdì 19 Agosto 2016 — 08:06

Mediagallery

Paura e panico nella notte a Tirrenia per un’esplosione che ha coinvolto alcuni mezzi parcheggiati in strada. Prima le fiamme ad un camper, poi l’esplosione che ha provocato danni e due feriti. A prendere fuoco, oltre ai mezzi parcheggiati in via degli Ontani a pochi metri dalla piazza principale, sono state due bombole del gas che hanno provocato lo scoppio. Un boato fragoroso come si vede e si sente in questo video amatoriale pubblicato su youtube sulla pagina di “Giske ratto” ieri sera, nell’immediatezza dei fatti, e che abbiamo riproposto nel link in pagina in fondo all’articolo.
Sgomberato ed evacuato per motivi precauzionali anche il lunkapark di Tirrenia che dista pochi passi dall’accaduto.
Il tutto è avvenuto intorno alla mezzanotte tra giovedì 18 e venerdì 19 agosto. All’origine delle fiamme e del conseguente scoppio sembra ci sia stato un corto circuito all’interno del camper andato a fuoco.
Rimasti ustionati (si parla di bruciature di terzo grado agli arti superiori e al torace) tre vigili del fuoco che hanno prestato i primi soccorsi sul posto e che sono stati ricoverarti per le cure mediche del caso e per gli accertamenti sanitari dovuti all’ospedale di Cisanello.
Notte di lavoro intensa per i vigili del fuoco che, giunti in men che non si dica sul luogo, hanno messo in sicurezza il luogo cercando così di evitare gravi conseguenze a cose  e persone. Tre i veicoli andati completamente a fuoco e danni anche ad un palazzo rimasto coinvolto nell’esplosione.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # piratatirreno

    Forza e coraggio ai pompieri rimasti feriti. Un immenso in bocca al lupo di pronta guarigione. Forza forza forza.

  2. # Dario

    Quanto odio le persone curiose, se poi rimangono ferite aggravano pure la situazione!