Cerca nel quotidiano:


Picchia la fidanzata nella camera d’albergo: arrestato

In manette un turista inglese che è stato portato alle Sughere durante una lite furibonda all'interno dell'Hotel Palazzo. La struttura è completamente estranea ai fatti accaduti

sabato 01 settembre 2018 18:34

Mediagallery

Ha rotto il naso alla sua ragazza durante una lite furibonda all’interno della camera d’albergo dove erano alloggiati. E’ per questo motivo che un turista inglese di 30 anni è stato arrestato dagli agenti delle volanti intervenuti intorno alla mezzanotte e un quarto di sabato 1° settembre all’interno del Grand Hotel Palazzo (nome della struttura reso pubblico dalla nota stampa diramata dalla questura di Livorno, struttura che ricordiamo rimane totalmente estranea ai fatti accaduti e qui raccontati).
La chiamata, secondo quanto riportato dal 113, è partita da uno degli operatori dell’albergo che ha contattato la polizia a seguito delle urla violente che provenivano dalla camera dei fidanzati. Una volta sul posto gli agenti hanno trovato in pessime condizioni la giovane di 26 anni che era con lui. Per lei si parla infatti di frattura delle ossa nasali e di contusioni multiple giudicate guaribili in trenta giorni dai medici del pronto soccorso dove è stata successivamente accompagnata dalle volanti.
Per quanto riguarda il fidanzato violento invece, in evidente stato di alterazione dettata dall’alcol, alla vista dei poliziotti non si è certo arreso e ha opposto strenua resistenza all’arresto ferendo lievemente anche gli agenti. I poliziotti sono comunque riusciti a portarlo in questura e, dopo disposizioni del magistrato di turno che ha disposto la carcerazione, è stato accompagnato alle Sughere. La coppia era al loro primo giorno di vacanza in Italia.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive