Cerca nel quotidiano:


Pistola contro il petto e lo rapina. “Ho avuto paura di morire”

Il racconto shock della vittima: "Mi ha puntato al petto una pistola vera e mi ha detto di dargli tutti i soldi altrimenti mi avrebbe ucciso. Ho avuto paura di morire. Ringrazio Dio che non mi ha fatto male. Ha preso i soldi ed è scappato a piedi"

Domenica 1 Novembre 2020 — 11:57

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Il malvivente, che si è presentato all'interno del minimarket con un casco bianco in testa, una mascherina chirurgica e gli occhiali da sole, è riuscito a scappare con la somma di circa 900 euro

Raihan Chowdhury (nella foto) ha 29 anni e viene dal Bangladesh. Da qualche tempo ha aperto in viale Cassa di Risparmio all’angolo con via Ferrigni un minimarket chiamato “Roja Market” dove al suo interno ci puoi trovare un po’ di tutto da generi alimentari alle cose per la casa. Nella giornata di sabato 31 ottobre però Raihan è stato vittima di un bruttissimo episodio. Una rapina con una pistola puntata contro il suo petto con il malvivente che lo ha minacciato di dargli tutti i soldi. A raccontarlo a QuiLivorno.it è proprio il titolare del minimarket. “Intorno alle 12,15 di sabato si è presentato qua un uomo con mascherina chirurgica celeste e occhiali da soli neri, in testa aveva un casco bianco e addosso portava un giacchetto nero mi sembra – racconta con il tipico accento straniero di chi però si districa molto bene con la lingua italiana – Ha chiesto se poteva prendere una birra e poi, una volta messa la bibita sul banco, ha messo la mano nei pantaloni. Io ho pensato che volesse prendere il portafoglio per pagare, in realtà ha sfilato fuori una pistola di quelle con il tamburo e senza tappo rosso”.
Per Raihan non c’è dubbio: “Era una pistola vera – ha raccontato al nostro giornale – So riconoscere le pistole giocattolo da quelle vere, e lui mi ha puntato al petto una pistola vera e mi ha detto di dargli tutti i soldi altrimenti mi avrebbe ucciso. Ho avuto paura di morire. Ringrazio Dio che non mi ha fatto male. Ha preso i soldi che erano nel registratore di cassa, circa 400 euro, e i soldi nel portafoglio che avevo appoggiato sulla sedia accanto a me. In tutto avrà rubato circa 900 euro. Poi è scappato a piedi verso via Calzabigi. Non credo avesse un motorino. E’ scappato di corsa”.
A Raihan non è rimasto altro da fare che chiamare il 113 che ha inviato sul posto una pattuglia della volante. “La polizia è arrivata in due o tre minuti al massimo. Sono stati velocissimi – ha concluso il titolare del Roja Market – Ma del rapinatore ormai non vi era nessuna traccia. Se era italiano? Non credo. Aveva un accento strano, non di uno del luogo. Era alto circa un metro e settantacinque e corporatura normale. Però avendo casco, mascherina e occhiali in volto non saprei riconoscerlo”.

Riproduzione riservata ©